Apple

Apple, LCD e investimenti: Sharp o Toshiba?

Apple potrebbe partecipare finanziariamente con Sharp all’ampliamento di un impianto per la produzione di schermi LCD di piccole e medie dimensioni. In seguito alle voci su una collaborazione tra Toshiba e Apple circolate a inizio settimana (Pochi schermi per l’iPhone? Apple apre una fabbrica), la testata giapponese Nikkei Business Daily riporta oggi di un investimento congiunto di Apple e Sharp sugli impianti nella prefettura giapponese di Mie. Il valore dell’operazione sarebbe pari a circa 1,2 miliardi di dollari.

Curioso notare come l’importo sia lo stesso che avrebbero dovuto investire Apple e Toshiba. In quell’occasione l’azienda nipponica aveva smentito piani di questo genere, anche se a nostro giudizio debolmente.

Secondo il Nikkei, Sharp installerà i nuovi macchinari nel corso del prossimo anno. L’entrata a regime è prevista per la seconda metà del 2012. Sharp non ha voluto commentare.

Chiaramente anche Apple è taciturna e non è da escludere che l’azienda di Cupertino partecipi sia agli investimenti (presunti) di Sharp che a quelli di Toshiba. Questa confusione, che speriamo possa lasciar spazio al più presto a maggiore chiarezza, fa intuire come in quel di Cupertino siano confidenti delle vendite dei futuri dispositivi, iPhone e iPad in testa.

Non è da escludere inoltre che l’aumento della produzione possa ricondursi a futuri, e inaspettati, nuovi prodotti. Questa però è sola una speculazione.