Apple

Apple rinnova anche il MacBook Air: in Italia si parte da 1.229 euro

Non solo i nuovi iPad Pro negli annunci odierni di Apple. L’azienda di Cupertino ha infatti appena ufficializzato il nuovo MacBook Air, che eredita il design della precedente generazione e cerca di differenziarsi ulteriormente dal MacBook Pro 13. La strategia del gigante californiano è ormai chiara, vista anche l’eliminazione dal listino del modello da 12 pollici: il notebook per la produttività “light” in mobilità è l’Air. Staremo a vedere se il mercato recepirà questa strategia.

Scendendo nel dettaglio, il MacBook Air è disponibile, in partenza, con due differenti processori: la versione base può contare sull’Intel Core i3 di decima generazione (dual-core a 1,1 GHz, Turbo Boost fino a 3,2 Ghz, 4MB di cache L3), ma è configurabile con Intel Core i5 (quad-core a 1,1 GHz, Turbo Boost a 3,5 GHz, 6MB di cache L3) o Intel Core i7 (quad-core a 1,2 GHz, Turbo Boost a 3,8 GHz, 8MB di cache L3), anche questi di decima generazione; la versione più evoluta è invece configurabile con Intel Core i5 (quad-core a 1,1 GHz, Turbo Boost a 3,5 GHz, 6MB di cache L3) o Intel Core i7 (quad-core a 1,2 GHz, Turbo Boost a 3,8 GHz, 8MB di cache L3), anche questi di decima generazione.

La RAM parte da 8 Gigabyte (standard LPDDR4X) e può arrivare a 16 Gigabyte, mentre la memoria interna è affidata agli SSD con tagli da 256, 512 Gigabyte, fino ad arrivare a un massimo di 2 Terabyte. Le porte USB-C rimangono due, compatibili entrambe con lo standard Thunderbolt 3 e posizionate sul lato sinistro. Sul lato destro c’è invece il jack audio da 3,5 mm, mentre la parte grafica è affidata all’Intel Iris Plus, con tanto di supporto alle eGPU compatibili con Thunderbolt 3.

Anche il MacBook Air 2020, così come il MacBook Pro da 16 pollici, adotta la nuova tastiera con meccanismo a forbice. Presente il Touch-ID e il trackpad con Force Touch, divenuti ormai uno standard nei portatili Apple. Il display è invece costituito da un pannello LED da 13,3 pollici IPS, con risoluzione di 2.560 x 1.600 pixel e rapporto di forma in 16:10. C’è comunque il supporto a 2 monitor esterni in 4K, ma anche a 1 monitor esterno in 6K o 5K, una comodità non da poco per determinate categorie professionali.

La batteria è da 49,9 Wh e verrà ricaricata a 30W attraverso le porte USB-C. Il peso totale del notebook è di 1,29 Kg, con lo spessore che, da chiuso, raggiunge 1,61 centimetri, per cui decisamente contenuto. La parte software è affidata a MacOS Catalina, mentre per quanto riguarda i prezzi si parte da 1.229 euro per la versione standard con Intel Core i3, 8 Gigabyte di RAM e 256 Gigabyte di SSD. La variante più costosa in assoluto (i7, 16 GB di RAM, 2 Terabyte di SSD) tocca i 2.609 euro. Disponibilità immediata attraverso l’Apple Store online.

Il nuovo MacBook Air è disponibile da subito all’acquisto attraverso l’Apple Store online. Lo trovate a questo indirizzo.