Apple

Apple: niente touch, i dispositivi si controllano con occhi e gesti

Apple ha annunciato l’arrivo di una valanga di funzioni atte a migliorare l’interazione con i propri dispositivi e volte ad aiutare gli utenti con difficolta motorie di vario genere. Molto presto sarà possibile operare iPhone, iPad e Apple Watch semplicemente utilizzando la voce, lo sguardo e gesti della mano o del polso. In alcuni Paesi selezionati è in arrivo anche un servizio di assistenza in lingua dei segni.

Apple Watch 7

Questa volta dobbiamo davvero fare i complimenti ad Apple, l’impegno che dimostra nel rendere la propria tecnologia più accessibile alle persone con difficoltà di vario tipo è encomiabile! A partire da oggi in Francia, UK e USA (per iniziare) verrà lanciato il servizio clienti SignTime, in grado di fornire assistenza ai clienti riguardo ai prodotti Apple nella lingua dei segni.

Apple accessibilità

Per quanto riguarda l’uso di tali dispositivi, invece, gli ingegneri del team che si occupa delle funzioni di accessibilità di iPhone, iPad e Apple Watch hanno superato sé stessi.

Per esempio, è stato sviluppato un algoritmo che consente il controllo di Apple Watch con alcune semplici gesti della mano come il pizzico o lo stringere il pugno. Apple afferma che l’accelerometro e il giroscopio nell’orologio lavorano con i sensori di frequenza cardiaca per identificare questi diversi movimenti. L’orologio avrà anche un nuovo puntatore che può aiutare la navigazione in diverse schermate tramite il solo muovendo del polso, utile per chi ha arti con funzioni limitate o non può muovere la mano a causa di qualche lesione.

L’azienda di Cupertino ha presentato il controllo tramite eye-tracking utilizzando dispositivi di terze parti su iPad. Sarà quindi possibile controllare l’iPad con gli occhi ed eseguire gesti come un tap semplicemente tenendo lo sguardo su un’area precisa dello schermo.

Per le immagini, il gigante tecnologico ha implementato un lettore dello schermo in VoiceOver che renderà più facile sfogliare le foto alle persone con difficoltà visive. Nell’esempio mostrato VoiceOver ha così descritto la foto: “Leggero profilo destro di un volto di persona con capelli ricci castani che sorride“.

Apple accessibilità

L’azienda includerà nelle prossime versioni dei propri sistemi operativi anche una funzione di suono di sottofondo nelle impostazioni che riprodurrà rumori bianchi come l’oceano, la pioggia o il vento per aiutarvi a rimanere calmi e concentrati.

Apple accessibilità

Queste caratteristiche saranno disponibili per gli utenti più avanti durante il corso dell’anno e arriveranno con un aggiornamento software. Apple sta anche lavorando su più funzioni di accessibilità come il controllo vocale per sostituire le azioni possibili con i pulsanti fisici e le impostazioni di testo e visualizzazione personalizzate per ogni app.

Maggiori informazioni sono disponibili sul post originale nella newsroom sito Apple.

Il nuovo MacBook Air con chip Apple M1 è disponibile su Amazon con spedizione in un giorno, non fatevelo scappare!