Apple

Apple ordina 90 milioni di iPhone perchè prevede record di vendite

Apple si sta preparando a fare il botto di vendite dei nuovi iPhone, ossia i modelli che saranno quasi sicuramente annunciati a settembre. Per ora – voci di corridoio a parte – non si sa nulla di ufficiale sulle novità tecniche, ma stando a quanto riportato dal WSJ l'azienda scommette sul fatto che anche modifiche hardware modeste saranno sufficienti per spingere i consumatori a comprare i nuovi prodotti. La prospettiva è quella di battere il record di vendite dello scorso anno.

Tim Cook
Tim Cook

Più in dettaglio Apple avrebbe chiesto ai fornitori di produrre entro il 31 dicembre 2015 tra 85 milioni e 90 milioni di unità, onnicomprensive dei due nuovi modelli di iPhone con schermi da 4,7 e 5,5 pollici. Per la cronaca le dimensioni dello schermo sono le stesse degli attuali iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Leggi anche: iPhone 6s, fotocamera frontale migliorata con flash e alluminio che non si piega?

Per avere un termine di paragone, Apple lo scorso anno ordinò la produzione record di una sfornata iniziale compresa fra 70 e 80 milioni di unità. Ovviamente in Apple hanno tutti la bocca cucita, quindi per capire se la soffiata sia quantomeno realistica ci si può solo basare sui dati noti, relativi alla produzione attuale.

Apple è entrata tardi nel mercato dei phablet, ma il primo modello, l'iPhone 6 Plus, ha registrato un successo di vendite. Nel primo semestre dell'anno fiscale conclusosi a settembre l'azienda aveva venduto 135,6 milioni di iPhone, un aumento del 43% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

iphone 6

Forse sulla scia di questo successo conta di replicare il colpo gobbo. Ma esattamente cosa ci si aspetta dai nuovi modelli? Con certezza non lo sapremo fino al giorno dell'annuncio. A detta di molti le novità saranno meno evidenti rispetto a quelle dello scorso anno. Ci si aspettano modelli con la tecnologia force touch introdotta con i MacBook, e risoluzioni dello schermo più o meno analoghe a quelle attuali. Anche le dimensioni dovrebbero essere invariate, ma in compenso potrebbe esordire un nuovo, quarto, colore.

Leggi anche: Apple iPhone 6s non sarà esattamente uguale al predecessore

Queste supposizioni sono dettate dal fatto che le grosse novità per gli iPhone arrivano ad anni alterni, e visto che lo scorso anno c'è stato un cambiamento sostanziale a questo giro ci si aspetta un aggiustamento di tiro e novità più significative in ambito software.

È da ricordare che tutto quello di cui si sta parlando è fonte d'indiscrezioni non confermate, e che anche qualora fosse vero Apple potrebbe sempre modificare gli ordini in qualsiasi momento. Quallo che sembra certo è che Hon Hai Precision Industry Co., meglio conosciuta come Foxconn, sta aumentando la forza lavoro nella fabbrica di Zhengzhou dove concentra la produzione principale di iPhone. Secondo qualche gola profonda potrebbe anticipare l'avvio di produzione di massa dei nuovi telefoni il mese prossimo.

Apple starebbe inoltre valutando un terzo assemblatore, Wistron, per evitare le lunghe attese che si sono verificate lo scorso anno quando la produzione era affidata solo a Hon Hai e Pegatron Corp.

 Apple iPhone 6 16GB Argento [Italia] Apple iPhone 6 16GB Argento [Italia]
 Apple iPhone 6 64GB Grigio [Italia] Apple iPhone 6 64GB Grigio [Italia]
 Apple iPhone 6 Plus 16GB Argento [Italia] Apple iPhone 6 Plus 16GB Argento [Italia]