Android

Apple Pay è pronta a diventare la piattaforma di pagamento più scelta negli USA

Apple Pay è un vero e proprio successo: il servizio si potrebbe presto aggiudicare il titolo di piattaforma di pagamento mobile più popolare degli Stati Uniti d’America. L’indiscrezione è stata diffusa da eMarketer, una società che si occupa di studiare le tendenze relative al marketing digitale.

Apple Pay è uno strumento rilasciato nel 2014 che consente agli utenti di effettuare pagamenti contactless in negozi fisici utilizzando un iPhone o un Apple Watch. Anche gli utenti italiani, a partire dal 2017, possono sfruttare il servizio. Starbucks, oramai da parecchio tempo, detieni negli USA il primato come piattaforma di pagamento mobile più scelta. Secondo gli ultimi dati, però, Apple Pay potrebbe superare presto il principale rivale.

Il motivo potrebbe essere semplice: Starbucks utilizza ancora i codici a barre per effettuare il pagamento e ha scelto di appoggiarsi ad Apple Pay per permettere agli utenti di ricaricare la propria carta virtuale. L’altra piattaforma, invece, è compatibile con i pagamenti tramite NFC, che assicurano tutta una serie di benefici.

I dati

eMarketer ha annunciato che, entro il 2019, Apple Pay supererà i 30,3 milioni di utenti negli Stati Uniti d’America, contro i 25,2 milioni utenti di Starbucks. Con una crescita del 24% rispetto al 2018, la piattaforma ideata dalla società di Cupertino arriverebbe ad almeno 100 miliardi di dollari di spesa totale con pagamenti mobile entro la fine di quest’anno.

Il terzo scalino del podio è stato occupato da Google Pay, con 12,1 milioni di utenti, seguito da Samsung Pay, con 10,8 milioni.

Il nuovo iPad 10,2 2019 è disponibile all’acquisto su Amazon a 370 euro. Lo trovate a questo link.