Apple

Apple promette meno bug grazie alle Beta pubbliche di iOS

Apple ha deciso di pubblicare versioni beta pubbliche anche per iOS, il sistema operativo di iPhone, iPad e iPod Touch. È la prima volta per i dispositivi mobile di Cupertino, giacché fino a oggi le versioni beta erano accessibili solo attivando un account da sviluppatore. Ad affermarlo è la testata specializzata 9to5mac, che cita fonti interne all'azienda.

iphone-6

Come sempre in questo caso l'obiettivo è ridurre al minimo i bug nella versione definitiva, facendo provare il software al maggior numero di persone possibile. La speranza è che siano di più quelli che trovano un problema e lo segnalano ad Apple affinché lo corregga.

La prima beta pubblica di iOS sarà quella della versione 8.3 è sarà disponibile a marzo 2015 insieme alla versione dedicata agli sviluppatori. Nel giugno successivo, poi, dovremo vedere la beta pubblica di iOS 9. A a quanto pare comunque non sarà una beta completamente pubblica come lo è per esempio la Technical Preview di Windows 10. La versione beta di iOS 8.3 sarà, pare, accessibile solo a 100.000 persone circa – che probabilmente dovranno fare richiesta esplicita all'azienda.

Quanto alle caratteristiche di iOS 8.3, ci saranno come sempre piccoli miglioramenti e correzioni, ma anche l'introduzione di CarPlay in modalità wireless, una tastiera Emoji migliorata, una voce rivista per Siri (in inglese) e un sistema di login più semplice e veloce per i servizi Google. Con iOS 8.4, si specula, dovrebbe arrivare invece una fusione dei servizi di streaming musicale iTunes Radio e Beats, mentre con iOS 9 invece ci si attende un netto miglioramento delle prestazioni e della stabilità.

UltraSlim 0.3mm TPU Case per Apple iPhone 6 UltraSlim 0.3mm TPU Case per Apple iPhone 6
iPhone 6 Custodia 4.7  iPhone 6 Custodia 4.7 "
Custodia Snugg Flip Stand per iPhone 6 Custodia Snugg Flip Stand per iPhone 6

In ogni caso è significativa questa parziale apertura da parte di Apple: l'azienda si accoda ad altri nell'usare le beta pubbliche per creare un prodotto migliore, ma allo stesso tempo rinuncia al tipico "effetto sorpresa" che in passato ha ottenuto con le presentazioni al pubblico di iOS e del nuovo iPhone.

D'altra parte, forse, ormai quei tempi sono finiti. Tra anticipazioni, informazioni trapelate, rumor e tante altre cose è difficile, se non impossibile, mantenere i dettagli segreti e fare poi una presentazione in grande stile. Tanto vale allora rinunciare e puntare sulla migliore qualità possibile, no?