Tom's Hardware Italia
Smartwatch

Apple Watch registra un -90% nelle vendite, secondo una società di ricerca

Slice Intelligence sostiene che le vendite degli Apple Watch siano crollate del 90% dalla settimana di lancio.

Le vendite dell'Apple Watch negli Stati Uniti starebbero crollando vertiginosamente. Secondo l'ultimo rapporto di Slice Intelligence, rispetto alla prima settimana di disponibilità sul mercato, le vendite avrebbero registrato un calo del 90%. La società di ricerca californiana si è basata sul monitoraggio delle ricevute elettroniche spedite a milioni di indirizzi mail a seguito degli acquisti. Non è chiaro se il metodo rappresenti il massimo dell'affidabilità, ma storicamente Slice è piuttosto considerata dagli analisti.

vendite apple watch
Le vendite Apple Watch secondo Slice

Ad aprile negli Stati Uniti gli Apple Watch avevano toccato picchi di oltre 40mila vendite al giorno, mentre la media rimaneva oltre quota 25mila. Ovviamente mettendo da parte la prima settimana dove le vendite hanno superato quota 1,5 milioni. A maggio si è scesi progressivamente sotto la soglia delle 20mila unità. A giugno la media giornaliera è scesa sotto le 10mila unità.

Secondo Slice almeno il 60% degli Apple Watch venduti sarebbe in versione Sport, quindi le meno cara – 349 dollari contro i 549 dollari dell'edizione più pubblicizzata. La Edition da 10mila dollari pare aver superato di poco le 2mila unità vendute.

Apple ufficialmente non ha ancora diffuso alcun dato al riguardo, anche se in verità l'aveva promesso. Forse questo è un piccolo segnale che le cose non stanno andando come dovrebbero. Gli analisi però non sembrano essere molto preoccupati: in fondo, secondo la società finanziaria Trefis, il valore di questo business per Apple conta solo per il 4% del suo fatturato. Dopodiché l'importante era mettere piede in un nuovo segmento. Già, ma nessuno mai saprà quanto tempo e risorse Apple abbia investito nel progetto.