Apple

Apple WWDC 2020 partirà online il 22 giugno

L’edizione 2020 della Worldwide Developers Conference di Apple si svolgerà online a partire dal 22 giugno. L’evento in presenza è stato annullato a causa della pandemia da COVID-19, ma il colosso di Cupertino non vuole rinunciare all’annuale conferenza dedicata agli sviluppatori. Per andare incontro alle misure anti-Covid, quest’anno tutto si svolgerà in maniera virtuale con conferenze in streaming e sessioni svolte online.

I cambiamenti riguardano anche la partecipazione degli sviluppatori. Nessun posto limitato. La WWDC 2020 sarà aperta a tutti gli sviluppatori che – per partecipare – non dovranno fare altro che collegarsi alle relative sessioni tramite il sito web Apple Developer e/o utilizzando l’omonima applicazione. Come da tradizione, grandi protagoniste saranno le nuove versioni dei sistemi operativi, con particolare riferimento ad iOS 14.

Altra novità è la Swift Student Challenge, un’iniziativa rivolta agli studenti che hanno intenzione di immergersi nel mondo dello sviluppo di app attraverso Swift Playgrounds. Si tratta di un’applicazione disponibile gratuitamente su iPad e Mac che introduce alla programmazione con Swift utilizzando un approccio divertente e interattivo. Chiunque voglia partecipare può inviare la propria candidatura entro il 17 maggio creando una scena interattiva di tre minuti. Tutte le condizioni e i requisiti sono consultabili sul sito ufficiale tramite questo link.

Quanto ai nuovi sistemi operativi, non dovrebbero rappresentare una rivoluzione bensì un’evoluzione rispetto agli attuali iOS 13 e iPadOS. Ci dovrebbe essere una nuova applicazione Fitness, la possibilità di menzionare i contatti nei messaggi scritti in iMessage e una funzione OCR che permette di convertire il testo scritto con Apple Pencil. Ad ogni modo, appuntamento al 22 giugno per scoprire tutti i dettagli.

Il nuovo iPhone SE 2020 è disponibile su Amazon a partire da 499 euro. Lo trovate a questo link.