Apple

AppleCare+ attivabile anche dopo 60 giorni? Progetto pilota partito in USA

Apple sta pensando di estendere la possibilità di attivare la garanzia AppleCare+ anche oltre i canonici 60 giorni successivi all’acquisto. La notizia arriva da Mac Rumors che sostiene che l’indiscrezione è stata confermata da un Apple Store partecipante al programma. Il progetto pilota sarebbe partito per un numero limitato di Apple Store negli Stati Uniti (circa 50) e in tutti quelli presenti in Canada. Come ben sappiamo, la garanzia aggiuntiva è sottoscrivibile entro il sessantesimo giorno dall’acquisto del dispositivo.

Il programma pilota, invece, consente ai clienti di sottoscriverla entro un anno. Per far ciò, l’utente deve prenotare un appuntamento presso un Genius Bar, dove un tecnico qualificato eseguirà una diagnostica sul dispositivo per confermarne l’idoneità. Non è chiaro per quanto tempo il programma sarà disponibile. Tuttavia, qualora dovesse proseguire, non mancherà una comunicazione ufficiale da parte di Apple.

A quanto pare, il beneficio si estenderebbe non solo agli iPhone ma anche agli iPad, Mac, Apple Watch e altri dispositivi. Per il momento, non è disponibile nel nostro Continente e – trattandosi di un progetto pilota – le condizioni sono soggette a cambiamenti.

Si tratterebbe comunque di una possibilità interessante per gli utenti della casa di Cupertino che – con AppleCare+ – possono usufruire di una garanzia aggiuntiva che include due anni di assistenza di tecnici specializzati e un servizio di riparazione o sostituzione con due interventi per danni accidentali. In questo caso, è previsto un costo addizionale.

iPhone 11, lo smartphone più economico di Apple, è disponibile all’acquisto su Amazon a 800 euro tramite questo link.