Windows

Asus delusa da Windows RT, punta sui modelli con chip Intel

Asus fa marcia indietro su Windows RT. Nonostante Surface RT e il VivoTab RT siano stati ben pubblicizzati "il risultato non è promettente" ha ammesso il presidente Jonney Shih in un'intervista con AllThingsD. La sensazione che qualcosa non andasse c'era già: ad aprile erano andate esaurite le scorte di VivoTab RT nei punti vendita e il produttore non ne aveva comunicato la futura disponibilità.

Asus VivoTab RT

Si sospettava una decisione analoga a quella di Samsung e Lenovo, e alla presa di posizione di Acer, invece Shih ha spiegato che Asus non abbandonerà del tutto la produzione di tablet con Windows RT, almeno per il momento. Tuttavia Asus concentrerà l'attenzione sui dispositivi basati su chip Intel (quindi Windows 8 tradizionale), perché "le persone usano ancora molti dei classici programmi per Windows".

Si torna sempre allo stesso punto insomma: nonostante gli sforzi di Microsoft i consumatori continuano ad associare il marchio Windows al computer classico, e quando capiscono che non potranno usare le applicazioni storiche su Windows RT lo scartano.

###old2130###old

Shih reputa in particolare che i tablet Windows 8 da 10 pollici "possono avere un senso" e probabilmente è sullo sviluppo di questi modelli che l'azienda intende investire nel breve periodo. Oppure sulle soluzioni ibride come il Transformer Book Trio, un ibrido con Windows, Android e doppia CPU. Sarà questa la strada giusta?