Windows

Asus vuole Windows Phone 8 per smartphone e Padfone

Asus è in trattativa con Microsoft per le licenze d'uso di Windows Phone 8. L'informazione emerge da un articolo del Wall Street Journal, in cui un dirigente ribadisce l'interesse di Asus per la piattaforma Microsoft. Potrebbero quindi arrivare presto in commercio nuovi smartphone del colosso taiwanese all'insegna di Windows Phone 8, e persino un Padfone.

Asus Padfone

La tattica di Asus è di facile interpretazione: come la maggior parte dei produttori di PC, sta cercando di fare fronte alla crisi delle vendite dei computer riproponendosi in settori più proficui, come tablet e smartphone. Del resto i computer nel 2012 hanno registrato una contrazione del 3,2%, mentre gli smartphone sono cresciuti del 45% (dati IDC). "È inevitabile, l'informatica non sarà più limitata solo ai PC. Dobbiamo essere preparati per questo", aveva spiegato il presidente Jonney Shih tempo fa.

Il problema è che Asus non è mai riuscita ad emergere nel complesso e agguerrito panorama degli smartphone – nei tablet invece ha ben figurato, con molti prodotti interessanti. Lo scorso anno ha cercato di riguadagnare popolarità con l'annuncio del Padfone e poi del Padfone 2, uno smartphone di fascia alta con sistema operativo Android che s'inserisce in un dispositivo che si trasforma in un tablet.

Benson Lin, vicepresidente dei prodotti mobili di Asus, in una recente intervista è tornato sul tema precisando che "con il Padfone potrebbe avere senso puntare su Windows 8". Non sono ancora stati stabiliti i tempi per la realizzazione dei prodotti a marchio Windows, ma Lin conferma che l'azienda è interessata. Ha inoltre aggiunto che è in trattative con gli operatori di telefonia statunitensi per la vendita dei suoi prodotti anche oltreoceano.

###old2024###old

Non è da escludere che la decisione di Asus abbia tenuto in considerazione le vendite di Nokia superiori al previsto, che fanno da buon auspicio per il sistema operativo Microsoft. Gli altri concorrenti un questo settore sono HTC, Samsung e Huawei. Si mormora che anche LG sarà della partita.

La mancanza di dettagli tecnici non consente di capire che tipo di prodotto abbia in mente Asus. Sulla realizzazione tecnica di un Padfone con Windows 8 c'è sicuramente qualche ostacolo su cui lavorare. Asus potrebbe replicare la soluzione presente sul prodotto attuale, ossia usare il sistema operativo dello smartphone anche per il tablet, che una volta inserito nell'apposito vano si limiterebbe a visualizzare i contenuti su un'area più grande.

I Lumia 920 con Windows Phone 8 per esempio hanno una risoluzione di 1280 x 768 pixel, la stessa di molti tablet ben più grandi. L'incognita è l'interfaccia di Windows Phone 8, che supporta solo la visualizzazione verticale per l'interfaccia principale. Microsoft, che finora non ha lasciato ai produttori nessun margine di manovra, dovrebbe consentire ad Asus di modificare l'interfaccia con il supporto dell'orientamento orizzontale. Possibile ma non scontato. Secondo voi Asus cosa dovrebbe fare per far colpo?