Android

Asus Zenfone AR e Zenfone 3 Zoom, nuovo sguardo sul mondo

Al CES di Las Vegas Asus ha presentato due nuovi smartphone, lo Zenfone AR e lo Zenfone 3 Zoom. Particolarmente interessante il primo dei due, Zenfone AR, che è il secondo modello a supportare pienamente Google Project Tango – il primo è stato il Lenovo Phab2 Pro.

Leggi anche Lenovo Phab2 Pro, il primo phablet della rivoluzione Tango

Tango è un sistema di realtà aumentata che sfrutta una speciale fotocamera integrata nel telefono, grazie a cui è possibile visualizzare lo spazio con una notevole precisione tridimensionale. Trattandosi di AR, abbiamo anche l'inserimento di elementi digitali non presenti nell'ambiente fisico. L'esempio classico è riprendere una stanza vuota e aggiungere i mobili.

zenfone ar

Per rendere al massimo questo effetto l'Asus Zenfone AR usa uno schermo AMOLED QHD da 5,7 pollici, mentre all'interno troviamo Snapdragon 821 con ben 8 gigabyte di RAM – anche in questo caso è una prima volta. La fotocamera principale usa il sensore Sony IMX318 da 23 megapixel, con stabilizzazione ottica (OIS) ed elettronica (EIS). Dietro al telefono c'è anche un'ottica fisheye e un rilevatore di movimento, necessari per l'effetto AR di Tango. Lo Zenfone 3 AR è anche pienamente compatibile con Google Daydream, la funzione di realtà virtuale integrata in Android 7 Nougat.

Leggi anche Guida all'acquisto dello smartphone

Quanto allo Zenfone 3 Zoom, invece, si tratta di un aggiornamento dello Zenfone 2 Zoom, uno smartphone insolito perché dotato di uno zoom ottico 3X. È un telefono piuttosto ingombrante, ma considerate le prestazioni fotografiche è decisamente più sottile di quanto ci si poteva aspettare.

asus zenfone 3 zoom black 3
asus zenfone 3 zoom black 1
asus zenfone 3 zoom black 4
asus zenfone 3 zoom black 8
asus zenfone 3 zoom black 2

Leggi anche Recensione Asus Zenfone Zoom

La nuova versione, Zenfone 3 Zoom, ha due fotocamere e un fattore di ingrandimento più piccolo, X2.3 invece di X3. Il funzionamento è più simile a quello dell'iPhone 7, quindi non abbiamo più un vero e proprio zoom. Il nuovo Zenfone 3 Zoom, infatti, usa due ottiche fisse come il prodotto Apple, in entrambi i casi con sensore da 12 MP. L'ingrandimento è dunque ottenuto passando da una lente all'altra.

Leggi anche Asus Zenfone Zoom con Intel Inside, analisi approfondita della fotocamera

Quanto agli altri aspetti, l'Asus Zenfone 3 Zoom ha uno schermo da 5,5 pollici con risoluzione FullHD. All'interno c'è il SoC Snapdragon 625 con una batteria da 5.000 mAh. Il sistema operativo è Android 6.0