Windows

Ballmer ammette il flop di Surface RT, ma ha il piano B

Microsoft ha costruito troppi tablet Surface e non li sta vendendo come dovrebbe. Non è una novità, dato che nell'ultima trimestrale l'azienda di Redmond ha dovuto ammettere una perdita di 900 milioni di dollari dovuta proprio all'invenduto di Surface RT. Questa volta però il mea culpa arriva direttamente da Steve Ballmer, il numero uno di Microsoft.

Quanto invece alle vendite di Windows 8 in generale, ha lamentato i numeri bassi totalizzati con telefoni, tablet e PC. Secondo Ballmer è stata la mancanza di dispositivi nei negozi al dettaglio a ostacolare il raggiungimento dell'obiettivo inziale di Windows 8. Ora Microsoft punta sul back to school e Windows 8.1 per una ripresa in grande stile.

Preoccupato?

Secondo le fonti Ballmer avrebbe anche discusso nel corso di una riunione interna il futuro dei tablet Surface. Sappiamo già che Surface RT ha subito un ribasso di prezzo di circa il 30 percento sia Oltreoceano sia in Italia, e Ballmer ha spiegato che questa "svalutazione enorme" è un adeguamento di prezzo necessario per poter vendere i Surface RT.

Ovviamente Microsoft non intende fermarsi a una contrazione dei listini. The Verge conferma le indiscrezioni che circolavano la settimana scorsa circa i lavori in corso per portare "miglioramenti incrementali" rispetto ai modelli al momento in circolazione. Si parla in sostanza di Surface di nuova generazione.

###old2401###old

Quanto al modello RT, abbiamo parlato più volte della possibilità che Microsoft sostituisca l'attuale Tegra 3 con un SoC Qualcomm Snapdragon 800 su alcuni modelli, mentre su altri potrebbe entrare in gioco Tegra 4.

In merito a Surface Pro, invece, ci aspettiamo un rinnovo di gamma con Haswell, il chip Intel di quarta generazione che lascia sostanzialmente invariate le prestazioni, ma ripaga con il doppio di autonomia e una produzione inferiore di calore. Dalle prove che abbiano effettuato finora sui notebook con Haswell questi dati sono stati confermati, comunque contiamo di verificare l'informazione anche su Surface Pro 2. Un passaggio del genere, se confermato dai test, annullerebbe infatti le due maggiori carenze che abbiamo rilevato nelle prove. Se Microsoft riuscirà a porvi rimedio Surface Pro sarà davvero un prodotto da tenere d'occhio.