Tom's Hardware Italia
Windows

Chiamate gratis su Windows Phone 8 grazie anche a Viber

Viber arriva su Windows Phone 8. La popolare applicazione VoIP permette di chiamare gratuitamente altri utenti, nonché di scambiarsi messaggi sfruttando il piano dati o la connessione Wi-Fi.

Anche Viber arriva finalmente su Windows Phone 8, portando con sé una nuova opzione per fare chiamate vocali tramite la connessione dati. Insieme a Skype e altri meno noti, quest'applicazione ci permette infatti di sfruttare la tecnologia VoIP tramite Wi-Fi o connessione 3G/4G, anche per chat e messaggi multimediali.

Famoso quanto Skype o Whatsapp, o quasi, Viber serve anche per mandare messaggi; con una rete Wi-Fi è tutto completamente gratuito se si chiamano altre persone che usano Viber, mentre chi usa la rete 3G o LTE dovrà fare attenzione anche a eventuali costi addebitati dall'operatore. 

Viber per Windows Phone 8

A differenza di Skype, invece, Viber per ora non permette di chiamare telefoni fissi e cellulari; questa opzione è tuttavia presente nell'applicazione, che rimanda alla normale funzione del telefono. Un limite con il quale si può senz'altro convivere, visto che con 175 milioni di utenti in tutto il mondo, è probabile che ognuno di noi abbia in agenda almeno qualcuno che usa Viber – o un'altra delle applicazioni VoIP disponibili. A maggior ragione con l'espansione al mondo WP8 (Windows Phone in Italia, scopriamo chi lo acquista e perché).

Ed è proprio il numero di utenti che determinerà quale applicazione prevarrà sulle altre. Abbiamo già citato Skype e Whatsapp (che consente solo messaggi e chat), ma non si può trascurare il fatto che anche Facebook è in partita. Anzi, proprio recentemente Facebook Messenger ha aggiunto la possibilità di fare chiamate VoIP, esattamente come gli altri – sebbene non sia presente ancora su WP. Rispetto ad altre opzioni, Viber ha il vantaggio di non chiedere nessuna registrazione: basta usare il proprio numero di telefono, e quindi è facile portarsi l'applicazione da uno smartphone all'altro.

Per noi utenti la situazione è davvero ottima, visto che possiamo chiamare più o meno in ogni momento senza spendere nulla, o quasi. Restano a guardare, invece, gli operatori telefonici: queste applicazioni favoriscono il consumo di dati da una parte, ma dall'altra riducono i profitti derivanti da chiamate ed SMS. Una situazione che per ora è sopportabile, ma i vari Vodafone, TIM, Wind hanno già espresso qualche lamentela: qualcuno già blocca il traffico VoIP, e possiamo solo sperare che resti un'eccezione.