Apple

Chip radio FM sugli iPhone, ma Apple nega l’evidenza?

Gli iPhone sembrebbero montare un chip radio che potrebbe abilitare la ricezione FM, ma Apple si ostina a negarlo. Ora, sotto il punto di vista legale, il colosso di Cupertino legittimamente può progettare e realizzare come gli pare i suoi prodotti, ma recentemente negli Stati Uniti è esplosa una querelle con la National Association of Broadcasters in relazione ai terribili eventi atmosferici che hanno colpito il paese.

Gli uragani Harvey, Irma e Maria, senza contare gli incendi in California, hanno dimostrato ancora una volta che le interruzioni elettriche sono i peggiori nemici dei sistemi di comunicazione. L'unica opzione per diffondere bollettini o informazioni si è dimostrata ancora una volta la radio FM. Senza contare che la ricezione consuma cinque volte in meno rispetto allo streaming, è gratuita ed accessibile a tutti a prescindere dai piani dati.

chip
In rosso il chip Broadcom dell'iPhone 8

Ecco spiegato il motivo dell'appello di NAB a Apple, uno dei pochi produttori che non hanno abilitato la funzione pur vantando l'hardware compatibile. Il presidente della FCC, Ajit Pai, ha pubblicato una nota ufficiale che domandava all'azienda di attivare il suo chip FM per promuovere la sicurezza pubblica.

Apple ha negato questa possibilità pubblicamente dichiarando che gli iPhone 7 e 8 non hanno chip radio FM e neanche le antenne per supportare il segnale.

NAB però sostiene il contrario anche in relazione a alle operazioni di smontaggio degli smartphone commissionate a ABI Research dal 2012. "Nell'ultimo rapporto che abbiamo ricevuto, l'iPhone è risultato essere l'unico terminale che non aveva l'FM attivato su almeno un operatore", si legge nella nota dell'associazione.

nano
Il Nano aveva la radio FM

In sintesi Apple avrebbe deciso di attivare solo il Wi-Fi e il Bluetooth di questo specifico modulo. Per altro se con la serie iPhone 6 aveva ammesso la disattivazione, con gli iPhone 7 e 8 ha parlato esplicitamente di rimozione. Eppure i cosiddetti "tear-down" indicherebbero ancora la presenza dei chip Broadcom della famiglia 4357 che integra l'FM. La presenza dell'unità è stata confermata da tutti gli esperti del settore, come iFixit, EE Times, Barron's e Gigazine.

A questo punto mancherebbe solo il collegamento con l'antenna, che per altro è stata fatta da tutti i concorrenti come Samsung, LG e HTC – almeno negli Stati Uniti.

NAB ci tiene a sottolineare che non si tratta di una battaglia contro Apple, ma solo di un suggerimento che potrebbe essere a beneficio dei consumatori.

"Apple è un'azienda di successo, e come evidenziato con la linea Nano (con radio FM, NdR.), sa come far funzionare bene una radio FM", conclude l'associazione. "Attivare le funzionalità FM nei loro smartphone sarebbe semplice per loro se lo volessero, a credo che avrebbero il supporto dei consumatori".


Tom's Consiglia

In caso di interruzioni delle telecomunicazioni, non resta che la Brionvega Radio Cubo. Jonathan Ive, ricordati dei designer Marco Zanuso e Richard Sapper!