Android

Copiare dalla realtà e incollare su Photoshop: sarà possibile grazie all’AR

Prendere lo smartphone, copiare un oggetto reale e incollarlo su Photoshop grazie alla realtà aumentata. È questo il cuore di un’applicazione demo sviluppata dallo sviluppatore Cyril Diagne. AR Copy Paste (questo il nome) è in grado di acquisire elementi reali e incollarli su documenti digitali in pochissimi secondi. Mentre si attende la diffusione della realtà aumentata tramite appositi occhiali, sembrano essere gli smartphone i veri destinatari di queste applicazioni.

Come funziona? È sufficiente aprire l’applicazione, puntare l’oggetto e attendere qualche secondo per l’acquisizione dell’immagine e per far sì che venga rimosso lo sfondo. Dopodiché, basterà inquadrare lo schermo del pc con il documento aperto e lasciarlo incollare lì dove desideriamo. L’immagine ricreata mostrerà solo l’oggetto che avevamo scelto in quanto il sistema eliminerà tutti gli elementi circostanti, come mostrato di seguito.

L’applicazione dunque potrebbe rivelarsi utile in diversi ambiti. Pensiamo alle presentazioni aziendali o a qualsiasi strumento di modifica delle immagini. Basteranno pochissimi secondi per fare tutte le procedure che richiedono molto più tempo come – per esempio – scattare una foto, modificarla, eliminare lo sfondo e incollarla sul documento.

AR Copy Paste funziona sia su smartphone Android che iOS per la fase “copia” e supporta i sistemi macOS, Windows e Linux per la fase “incolla”. Tra i software a cui si si rivolge vengono menzionati Photoshop, InDesign, Illustrator, Figma, GIMP, Sketch, Powerpoint e Keynote. Lo sviluppatore ha anche messo a disposizione le risorse per Photoshop su Github.

È uno strumento che sicuramente ha bisogno di ulteriori miglioramenti, come tutti quelli appena nati, ma i risultati sorprendono mostrando tutto il potenziale di un uso pratico e utile della realtà aumentata.

Il nuovo smartphone Xiaomi, Mi 10 con Snapdragon 865 è disponibile all’acquisto su Amazon, tramite questo link.