Cuffie, auricolari e accessori

DJI Osmo Mobile 5 recensione, il migliore gimbal ora è anche selfie stick

DJI Osmo Mobile giunge ormai alla sua quinta edizione e, come per il precedente modello, si posiziona sul mercato come uno dei gimbal dedicati agli smartphone più accessibile per ogni tipo di consumatore. Con la nuova declinazione, il produttore cinese introduce caratteristiche innovative per incontrare il gusto dei clienti più affezionati e, al tempo stesso, attirare a sé anche utenti nuovi interessati però a questa tipologia di dispositivi. Non c’è quindi da stupirsi se DJI Osmo Mobile 5 si presenta ancora una volta in ottima forma, con un un’impugnatura versatile e comandi più intuitivi.

DJI Osmo Mobile 4 vs 5

Cosa cambia realmente tra i due gimbal? Il produttore non si è risparmiato e, oltre a migliorare la forma e i volumi del prodotto, ha integrato una serie di funzionalità prima sconosciute. La disposizione dei pulsanti rimane pressoché invariata, il produttore in questo ambito si è “limitato” a modificare l’impugnatura e il corpo del dispositivo rendendolo più leggero e naturalmente compatto. DJI Osmo Mobile 5 rappresenta ora il modello più leggero e piccolo dell’azienda, diventando pertanto ancora più tascabile.

DJI Osmo Mobile 5 DJI Osmo Mobile 4
Dimensioni Aperto: 264,5 x 111,1 x 92,3 mm
Piegato: 174,7 x 74,6 x 37 mm
Aperto: 276 x 119,6 x 103,6 mm
Piegato: 163 x 99,5 x 46,5 mm
Peso Gimbal: 292g
Morsetto magnetico per telefono: 34g
Gimbal: 390g
Morsetto magnetico per telefono: 32,6g
Supporto per anello magnetico: 11,4g

Invariato il sistema di aggancio magnetico che però viene impreziosito con una coppia di nuove “clamp” utilizzabili sia di giorno sia di notte. Mentre il modello standard, che troverete nella confezione, funge esclusivamente come sistema di aggancio, quello opzionale permette di effettuare alcune riprese anche al buio grazie alla presenza di due piccole barre a LED con diversa intensità di luce. Naturalmente, utilizzando il medesimo aggancio, rimane compatibile anche con il precedente modello: ben fatto DJI!

Mentre a livello di stabilizzazione non abbiamo riscontrato differenze misurabili, importanti novità arrivano dal comparto software che ora integra una serie di funzioni davvero intelligenti. Uno degli aspetti più importanti è rappresentato dal nuovo ActiveTrack 4.0, che ora supporta il tracciamento fino a 3x a 5m/s, e identifica con precisione costante il soggetto. Per i principianti è stato inoltre inserita la funzione ShotGuides, che fornisce fino a 30 tutorial di ripresa: un vero aiuto per i neofiti della videografia.

Invariate invece le funzioni Gesture, DynamicZoom, Landscapes e Spin Shot Gimbal Movement: simili alle precedenti edizioni.

Com’è fatto

Come anticipato, DJI Osmo Mobile 5 non differisce particolarmente dall’edizione precedente. Il concetto rimane invariato: una presa solida, pulsante facilmente raggiungibili e un buon bilanciamento. L’unica vera modifica riguarda l’introduzione del selfie stick, un braccio estendibile racchiuso nell’impugnatura del gimbal stesso. Come in passato il DJI Osmo Mobile 5 è facilmente richiudibile su sé stesso, così da essere trasportato più facilmente. Qualora ci servisse più agio nelle riprese o preferissimo auto-riprenderci in posizione statica, è disponibile un piccolo treppiedi lungo 138mm che può essere avvitato alla base del nostro DJI Osmo Mobile 5. Precisiamo che la vite inserita nella parte inferiore di OM5 è la classica da ¼ di pollice, pertanto potrete facilmente utilizzare la maggior parte dei cavalletti di fotografia esistenti sul mercato.

Esperienza d’uso

Utilizzare Osmo Mobile 5 è apparso semplice sin dal primo contatto. L’aggancio magnetico, ereditato dal precedente modello, permette di accoppiare velocemente il proprio smartphone al gimbal in maniera stabile e precisa. Dal punto di vista delle riprese, DJI Osmo Mobile 5 è più stabile del già ottimo predecessore. Apprezzabile l’introduzione del selfie stick anche se, a nostro avviso, nella sua massima estensione tende a imbarcarsi leggermente creando un fastidioso effetto vela. Sicuramente gli amanti dei selfie e delle foto di gruppo apprezzeranno però questa funzione.

Nonostante l’utilizzo intenso, il motore ha retto bene tutti i nostri sforzi mantenendo sempre una temperatura tiepida anche con dispositivi piuttosto pesanti (max 290 grammi). Di seguito potete leggere gli intervalli meccanici:

  • Rotazione orizzontale: da -161,12° a 172,08°
  • Rollio: da -127,05° a 208,95°
  • Inclinazione: da -101,46° a 229,54°

Purtroppo l’introduzione del selfie stick ha limitato, drasticamente, lo spazio dedicato alla batteria; mentre DJI Osmo Mobile 4 permetteva una ripresa per circa 12 ore, il modello di nuova concezione è limitato ad appena 6 ore. Si tratta di una differenza netta, testimoniata anche dalla differenza delle batterie: 2450 vs 1000 mAh. Migliora, chiaramente, la ricarica che passa dalle precedenti 3 ore alle attuali 1,5 ore, sempre tramite connettore USB Tipo-C. In ogni caso, qualora si restasse senza batteria, segnaliamo che è possibile alimentare e utilizzare contemporaneamente Osmo Mobile 5 senza alcun problema.

Verdetto

DJI Osmo Mobile 5 è un gimbal di qualità, compatto e versatile. Apprezzabili le migliorie hardware e software introdotte in questo nuovo modello, rendendolo ancora più user-friendly e adatto anche ai neofiti. Sottotono la batteria anche se riteniamo comunque buona l’autonomia di circa 6 ore. Abbiamo provato Osmo Mobile 5 sia con Samsung Galaxy S21 sia con iPhone 12 e, purtroppo, dobbiamo constatare che l’applicazione risulta più fluida sul dispositivo di casa Apple.

DJI Osmo Mobile 5 è disponibile sul sito ufficiale del produttore in colorazione Athens Gray o Sunset White (come nelle nostre immagini) ad un prezzo di 159 euro. In aggiunta, è disponibile il piano di protezione DJI Care Refresh che fornisce un numero limitato di sostituzioni in periodo di tempo prestabilito, 1 o 2 anni, qualora ci fossero danni causati dall’acqua o da impatti. Il piano estende la garanzia originale di un altro anno.

DJI Osmo Mobile 5


Compatto, versatile e al passo con i tempi. Il nuovo DJI Osmo Mobile 5 dimostra di essere un gimbal capace di incontrare il gusto di tutti, anche di coloro che amano particolarmente i selfie. Se da un lato può essere usato dai professionisti del settore, dall'altro si sposa bene anche per i neofiti che potranno seguire i numerosi tutorial messi a disposizione da DJI.

Pro

  • Stabilizzazione
  • Ergonomia
  • Dimensioni
  • Prezzo

Contro

  • Batteria
  • Software (su Android)