Android

Ecco perché Galaxy Z Fold 2 non supporta S Pen

Prima della sua presentazione, molti rumors erano d’accordo sul fatto che Galaxy Z Fold 2 avrebbe avuto il supporto alla S Pen. Così alla fine non è stato e in questo articolo vi spieghiamo il perché.

Samsung avrebbe previsto la S Pen per il suo ultimo smartphone pieghevole ma la tecnologia attuale non è bastata per renderla come avrebbe voluto. L’azienda sta lavorando per implementarla in modo definitivo su Galaxy Z Fold 3 e ha intenzione di farlo, anche a costo di virare su una nuova tecnologia.

Galaxy Z Fold 2

Su Galaxy Note la S Pen ha subito un evoluzione tecnologica tale da diventare un oggetto davvero produttivo, smart e capace di spostare gli equilibri quando un cliente deve fare una scelta tra due smartphone simili.

Ma se su Galaxy Note ormai la tecnologia è “facile” da applicare, il “problema” di implementarla sugli smartphone pieghevoli è che, appunto, hanno un display pieghevole. Samsung sta lavorando affinché riesca a padroneggiare la possibilità di inserire un digitalizzatore efficace nel display flessibile di Galaxy Z Fold 3.

Come dicevamo l’azienda sta valutando diverse soluzioni, anche un cambio di tecnologia. Ma attenzione alla concorrenza, perché i rumors riportano che LG Display e BOE sono già sulla strada giusta per realizzarlo. Se Samsung non troverà una soluzione adeguata, potrebbero arrivare pieghevoli con tale tecnologia e con gli stilo già compatibili.

Insomma, Samsung non ha implementato la S Pen nel Galaxy Z Fold 2 per ovvie ragioni tecnologiche, avere un digitalizzatore pieghevole è ancora un arduo scoglio da superare. Ma siamo sicuri che nella prossima generazione – Fold 3 – sarà uno dei candidati ideali per abbattere l’ennesimo muro di sfida.

Il nuovissimo Galaxy S20 FE è disponibile all’acquisto qui al miglior prezzo. Con caratteristiche Top e un design aggiornato è il Galaxy S20 definitivo.