Android

Emergono primi dettagli su Pixel 6, Pixel 5a e Pixel Flex

Pixel Flex, questo il nome che gli si potrebbe attribuire per il suo form factor. Parliamo del primo smartphone pieghevole made in Google.

Non sappiamo molto ma tramite un documento altamente confidenziale, sfuggito dalle mani di qualche dirigente, è stato rivelato che il brevetto è già stato depositato e i tempi sarebbero maturi per mostrare il primo prodotto pieghevole della famiglia Pixel.

Pixel Flex

Nel documento si leggono 4 nomi in codice che identificano altrettanti nuovi smartphone ancora da presentare: Barbette, Raven, Oriole e Passport.

Barbette equivale al Pixel 5a, smartphone cui da pochi giorni abbiamo saputo della sua esistenza. Quest’anno, con l’assenza modello più grande, abbiamo avuto solo il Pixel 4a. Il prossimo anno dovrebbe tornare anche il modello più grande, ovvero il Pixel 5a XL.

Raven e Oriole dovrebbero essere Pixel 6 e Pixel 6 XL, la prossima generazione 2021 dei top di gamma dotata di Android 12 e SoC Snapdragon 875/Snapdragon 875+.

Pixel Flex

E poi c’è Passport che identifica il primo pieghevole dell’azienda a cui sta lavorando da tempo, quello che chiamiamo Pixel Flex. Potrebbe prendere spunto dal design di Motorola Razr e Galaxy Z Flip e avere la fotocamera anteriore al di sotto del display.

Infine, nel documento, si possono ricavare altre due informazioni degne di nota. La prima è relativa al Pixel 4a 5G che costerà 150 dollari in più rispetto alla versione “solo” 4G. Probabilmente anche in Europa avrà lo stesso costo.

La seconda è che i prossimi Pixel 6 arriveranno sul mercato, come di consueto, a fine 2021 e Pixel 5a 5G arriverà verso la metà dell’anno, configurandosi come uno smartphone “base-medio di gamma“.

Con Redmi Note 9 avete uno smartphone equilibrato e longevo a poco più di 150 euro. Potete acquistarlo qui.