Android

Facebook, addio Calibra: il portafoglio digitale ora è Novi

Calibra cambia nome. Il portafoglio digitale collegato alla criptovaluta di Facebook, Libra, ora si chiama Novi. Cambia nome, ma non la sostanza: servirà per inviare, ricevere e conservare denaro. “Non abbiamo cambiato il nostro impegno a lungo termine nell’aiutare le persone in tutto il mondo ad accedere a servizi finanziari convenienti” spiega in un post sul blog ufficiale David Marcus a capo di Novi.

Il funzionamento resta lo stesso di Calibra. Sarà disponibile come applicazione standalone su smartphone e verrà integrata all’interno di Messenger e WhatsApp per effettuare transazioni con la stessa semplicità con cui si invia un messaggio, promette Facebook. Ovviamente, il portafoglio digitale sarà attivo non appena il progetto Libra entrerà effettivamente in gioco.

Da quando è stato ufficialmente annunciato l’ambizioso progetto di Mark Zuckerberg di creare una nuova criptovaluta, Libra ha dovuto affrontare critiche e scetticismo da parte delle autorità di tutto il mondo che citano le preoccupazioni in merito alla sicurezza dei dati, al riciclaggio di denaro e alla protezione dei consumatori. Il colosso ha sempre sottolineato che i partner che forniranno i servizi finanziari saranno tenuti a rispettare le norme antiriciclaggio e che i dati personali degli utenti non verranno conservati né tantomeno saranno condivisi con il popolare social network.

Nel corso dei mesi, poi, Facebook è stata abbandonata dalle grandi società inizialmente coinvolte come PayPal, Visa, Matercard, eBay. Libra era attesa per la prima metà del 2020, ma subirà molto probabilmente dei ritardi. Il motivo per cui il colosso di Menlo Park abbia deciso di cambiare nome alla società sussidiaria che offrirà il portafoglio digitale non è chiaro. Possiamo aspettarci delle evoluzioni nelle prossime settimane. Insomma, il progetto è tanto ambizioso quanto complicato.

Il nuovo Redmi Note 9s è disponibile all’acquisto su Amazon a meno di 250 euro. Lo trovate a questo link.