Apple

Facebook, metodo ingegnoso (e inquietante) traccia le abitudini degli utenti iOS

Se non volete che le vostre informazioni personali siano utilizzate per finalità commerciali o non volete che arrivino tra le mani di aziende terze, allora esse non dovrebbero stare su Facebook, su questo siamo tutti d’accordo.

iOS 14.5 ha introdotto un blocco della raccolta dati da parte delle applicazioni di terze parti da attivare a discrezione degli utenti per evitare che le varie app raccolgano informazioni personali anche quando gli utenti non ne sono a conoscenza. Facebook utilizzerebbe un ingegnoso metodo per aggirare questo blocco, tracciando di fatto tutte le attività degli utenti del sistema operativo della mela morsicata.

Facebook Matrix Cover

Come condiviso da Forbes, alcuni ricercatori per la sicurezza stanno consigliando agli utenti iOS di disinstallare l’app di Facebook dai propri smartphone. Facebook raccoglie dati riguardo l’indirizzo IP e le informazioni “metadata” dalle immagini caricate sulla piattaforma, anche quando gli utenti decidono di bloccare il tracciamento di terze parti dalle impostazioni di sistema.

Facebook ha confermato questo genere di raccolta di informazioni, anche se non ha voluto entrare nel merito discutendo sulla correttezza di questa pratica anche con i dati degli utenti che hanno espressamente chiesto di non essere tracciati. Questa non è però la notizia più sconvolgente.

Facebook tracciamento accelerometro

I ricercatori affermano che Facebook utilizza anche l’accelerometro dell’iPhone per tracciare i vostri movimenti, il che può portare l’azienda a scoprire i vostri comportamenti e attività in determinati momenti della giornata. Può anche collegarvi con le persone che sono intorno a voi, anche se nemmeno voi le conoscete. L’accelerometro può aiutare a determinare se siete sdraiati, seduti o state camminando mentre utilizzate l’app, ma non solo.

Non c’è modo di disattivare questa caratteristica e impedire a Facebook di estrarre i dati dall’accelerometro. I ricercatori Talal Haj Bakry e Tommy Mysk affermano che “Facebook legge i dati dell’accelerometro tutto il tempo. Se non permettete a Facebook di accedere alla vostra posizione, l’app può ancora dedurre la vostra posizione esatta raggruppandovi con gli utenti che corrispondono allo stesso modello di vibrazione che l’accelerometro del telefono registra“.

Questi dati sono raccolti da Facebook, Instagram e WhatsApp, anche se su quest’ultima può essere impedito. “In Facebook e Instagram non è chiaro perché l’app stia leggendo l’accelerometro: non ho trovato un modo per disabilitarlo” ha continuato Mysk. L’unico modo di fermare la lettura dell’accelerometro è quello di disinstallare le app.

Mysk ha controllato anche Telegram, Signal, iMessage, WeChat e TikTok. Nessuna di queste cinque applicazioni utilizza l’accelerometro dello smartphone per estrarre informazioni.

Come sottolineano i due ricercatori, nonostante i dati provenienti dall’accelerometro dello smartphone sembrino innocui, “è sbalorditivo quello che le app possono fare con queste misurazioni“. Mysk ha aggiunto che “Le app possono capire la frequenza cardiaca dell’utente, i movimenti e persino la posizione precisa. Peggio ancora, tutte le app iOS possono leggere le misurazioni di questo sensore senza permesso. In altre parole, l’utente non sa se un’app sta misurando la sua frequenza cardiaca mentre la usa“.

I ricercatori usano un esempio di due passeggeri su un autobus per spiegare come Facebook può usare l’accelerometro per trovare la vostra posizione precisa:

Se siete sull’autobus e un passeggero sta condividendo la sua posizione precisa con Facebook, Facebook può facilmente dire che vi trovate nella stessa posizione del passeggero. Entrambi i modelli di vibrazione saranno identici“.

Come impedire il tracciamento di questi dati? Al momento il solo modo è quello di disinstallare le applicazioni dal vostro dispositivo.

Con l’arrivo di Apple Watch 7, Apple Watch SE non va in pensione. Anzi, rimane in catalogo e ora ha il prezzo più interessante di sempre, acquistabile qui.