Android

Facebook Slingshot, Zuckerberg svela l’app anti Snapchat

Poche ore fa Facebook ha pubblicato Slingshot, una nuova applicazione nata per contrastare Snapchat, il famoso sistema di messaggistica che invia SMS e contenuti multimediali che si autodistruggono per garantire maggiore privacy. Dopo il tentativo fallito di acquisire Snapchat (rifacendosi con Whatsapp) l'azienda di Mark Zuckerberg ha deciso di sfornare un'alternativa fatta in casa.

Disponibile al momento solo sugli store d'Oltreoceano di Apple (iOS) e Google (Android), Slingshot consente agli utenti di visualizzare foto e video che abbiano una durata di massimo 15 secondi, dopodiché il contenuto inviato verrà irrimediabilmente cancellato dal telefono del destinatario. L'invio di tali dati potrà avere luogo soltanto se il destinatario accetterà il contenuto, sbloccandone la ricezione e rispondendo al mittente.

Per quel poco che si sa Slingshot presenta delle caratteristiche proprie rispetto alla (per ora) più conosciuta app rivale come il pulsante "Invia a tutti" che intaserà di notifiche i dispositivi dei vostri amici. Questo il comunicato ufficiale di Facebook:

"Con Slingshot, volevamo costruire qualcosa in cui chiunque fosse il creatore e in cui nessuno fosse un semplice spettatore. Dove tutti partecipano, dove c'è meno pressione, più creatività e dove anche le piccole cose della vita possono essere condivise. Ecco cos'è Slingshot. Foto e video che non rimangono salvati per sempre consentono una condivisione più espressiva e spontanea".

###old3015###old

"Possiamo collegarci come viviamo: in base al momento. Abbiamo apprezzato Snapchat per l'invio di messaggi effimeri e ci aspettiamo una varietà di applicazioni che esplorino questa modalità di condivisione. Con Slingshot, abbiamo intravisto un'opportunità per creare qualcosa di nuovo e diverso: uno spazio dove condividere momenti quotidiani con molte persone contemporaneamente".