Tom's Hardware Italia
Windows

Funzioni di Windows Phone 7.8, Microsoft vuole consigli

Microsoft ha chiesto agli utenti Windows Phone quali funzioni vorrebbero avere sulla release 7.8. Come già noto i terminali di vecchia generazione, anche gli ultimi Lumia, non saranno aggiornati a Windows Phone 8.

Microsoft ha chiesto agli utenti quali funzionalità di Windows Phone 8 vorrebbero avere in Windows Phone 7.8. Potete suggerire all'azienda ciò che ritenete più utile tramite un sondaggio aperto sul forum ufficiale di Windows Phone. Da tempo sappiamo che i terminali WP7 non saranno aggiornati a WP8 perché, a detta di Microsoft, gli investimenti effettuati sul nuovo sistema operativo riguardano aree che richiedono un nuovo tipo di hardware. Molti però l'hanno vista come una mera decisione di business e se ne sono risentiti.

Tra le caratteristiche che saranno portate sui "vecchi" terminali (tra cui il Lumia 900) possiamo contare sicuramente sulla nuova interfaccia con Tile ridimensionabili e altre migliorie minori al sistema operativo. Che dire però delle altre caratteristiche? Ufficialmente non si hanno dettagli, ma secondo indiscrezioni i primi utenti Windows Phone potrebbero trovarsi costretti a fare a meno anche di Internet Explorer 10, update via OTA e supporto agli acquisti in-app. Dovrebbe mancare all'appello anche un vero multitasking.

Alcune di queste caratteristiche rientrano, guarda caso, nel suggerimento più votato (oltre 55 mila voti): "WP 7.8 dovrebbe avere la possibilità di fare gli screenshot, Internet Explorer 10, supporto a nuove lingue per la dettatura, aggiornamenti OTA, nuove lingue, Office 2013, chiamate VoIP con Skype – se possibile – e Datasmart".

Tra le altre funzionalità maggiormente richieste ci sono anche l'abilitazione di tutte le funzionalità di Bing al di fuori degli Stati Uniti e il supporto al trasferimento di file via Bluetooth. Condividiamo i suggerimenti degli utenti che abbiamo citato, ma voi cosa vorreste avere di WP8 sui vostri terminali Windows Phone 7? Fatecelo sapere nei commenti, ma soprattutto segnalatelo a Microsoft!