Tom's Hardware Italia
Smartwatch

Galaxy Gear 2 smontato da iFixit: buone notizie

Lo smartwatch Galaxy Gear 2 è facile da riparare. L'unica nota dolente riguarda lo schermo, che al solito è fuso con il vetro esterno.

iFixit ha promosso (quasi) a pieni voti il nuovo Samsung Galaxy Gear 2, quanto a reparabilità e facilità di intervento. Un punteggio di riparabilità di 8 su 10 denota che i tecnici Samsung hanno davvero fatto le cose per bene: persino la sostituzione della batteria (300 mAh) è una bazzecola. Una volta tolto il cinturino basta svitare qualche vite e il più è fatto.

Galaxy Gear 2 smontato

Sotto la scocca – rigororamente impermeabile in base alla certificazione IP67 – tutto appare ordinato e di facile accesso. La fotocamera da 2 megapixel si rimuove con le pinzette. Per altro apprezzata la scelta degli ingegneri di posizionarla sullo chassis, invece che lasciarla sul cinturino come nel primo Galaxy Gear. Peccato solo per i selfie: realizzarli sarà una sfida.

Galaxy Gear 2 smontato

Sulla scheda madre c'è una CPU Samsung dual-core da 1 GHz, un micro controllore ARM Cortex a 32 bit realizzato da STMicroelectronics, un giroscopio/accelerometro InvenSense MP65M, 4 GB di memoria, supporto IrDA, etc.

L'unica nota dolente riguarda lo schermo AMOLED da 1,63 pollici che, come vuole ormai la tendenza, è fuso con il vetro. Bisogna cambiare tutto il pezzo se si rompe la parte esterna, ma d'altronde per ottenere dispositivi ultrasottili ormai ci sono poche alternative.