Android

Galaxy Tab S 8.4 e 10.5 ultrasottili con AMOLED

Samsung ha annunciato i nuovi Galaxy Tab S 8.4 e 10.5, due tablet che puntano su schermo, riconoscitore di impronte, spessore e peso ridotti per entrare in diretta concorrenza con gli iPad Air di Apple. Il primo punto di forza sono appunto gli schermi, rispettivamente da 8,4 e da 10,5 pollici, con risoluzione WQXGA a 2560 x 1600 pixel, tecnologia Super AMOLED, aspect ratio di 16:9 e contrasto 100.000:1. Stando alle specifiche tecniche inoltre questi schermi coprono oltre il 90% della gamma colori Adobe RGB, avvicinandosi all'eccellenza quanto a resa cromatica.

Samsung Galaxy Tab S

Interessante inoltre la tecnologia Adaptive Display, che corregge automaticamente luminosità, gamma e saturazione dei colori in base alle immagini visualizzate in ogni momento. Chi preferisce un maggiore controllo su questi parametri non disperi: ci sono due intuitivi preset AMOLED Cinema e AMOLED Photo per ottenere la massima resa nelle due situazioni descritte dai nomi. Da notare che finora il Galaxy Tab 7.7 era stato l'unico tablet Samsung con schermo AMOLED. 

"Il tablet sta diventando un dispositivo popolare per la visualizzazione di contenuti, per questo la qualità del display è un aspetto critico" ha dichiarato JK Shin, CEO e presidente della divisione IT & Mobile di Samsung. "Con il lancio del Galaxy Tab S, Samsung alza l'asticella dell'intero settore mobile. Fornirà ai consumatori un'esperienza visiva e di intrattenimento con i colori della vita, in un prodotto ben fatto, elegante e ultra-portatile".

###old3009###old

La configurazione prevede un processore Exynos 5 Octa (quad core a 1.9 GHz e quad core a 1.3 GHz) oppure un Qualcomm Snapdragon 800 quad-core a 2.3 GHz, affiancato da 3 GB di memoria RAM, 16 o 32 GB di spazio di archiviazione, espandibile fino a 128 GB tramire microSD. Il sistema operativo è Android 4.4 KitKat, mentre le fotocamere sono da 2,1 megapixel (frontale) e 8 megapixel con flash LED (posteriore). Non mancano poi Wi-Fi a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.0, accelerometro, giroscopio, bussola, sensore di prossimità, GPS, GLONASS a Beidou.

Un altro punto di forza dei nuovi prodotti è lo spessore, che per entrambi è di 6,6 millimetri: un dato che lancia il guanto di sfida all'iPad Air da 7,5 millimetri. Il peso invece varia: il Galaxy Tab S 8.4 pesa 294 grammi, il Galaxy Tab 10.5 arriva a 465 grammi comprese le batterie (da 7900 mAh per il modello da 10,5 pollici e 4.900 mAh per quello da 8.4 pollici), battendo di pochi grammi l'iPad Air. Il produttore dichiara un'autonomia di 11 ore: un dato che ci riserviamo di verificare in fase di test.

Entrambi i Galaxy Tab S dispongono del lettore di impronte digitali a scanner, che dopo l'annuncio del Galaxy S5 era atteso anche in campo tablet. È un particolare interessante dato che è supportato l'uso multiutente: ciascun componente della famiglia, per esempio, può accedere alla propria utenza con il riconoscimento dell'impronta digitale.

Si parla anche di contenuti Premium, fra cui abbonamenti al Wall Street Journal e ad altri servizi, ma è da vedere per l'Italia quali accordi sono stati fatti. Passiamo ai prezzi, che per ora sono solo in dollari: il Galaxy Tab S 8.4 in versione Wi-Fi Only costerà 399,99 dollari, quello da 10,5 pollici arriva a 499,99 dollari. Probabilmente in Italia i prodotti avranno prezzi di circa (rispettivamente) 350 e 420 euro.

Entrambi si possono già prenotare fin da oggi e saranno in consegna da luglio, mentre per le versioni 3G/4G bisognerà aspettare fine anno. Non mancano gli accessori: due cover che saranno in vendita in tre colori (blu elettrico, rosso e bronzo) e una tastiera Bluetooth. Le cover pesano 220 grammi circa.