Tom's Hardware Italia
Smartwatch

Galaxy Watch Active 2: funzionalità ECG e rilevamento delle cadute?

Sono stata svelate le immagini esclusive del Galaxy Watch Active 2 che mostrano due caratteristiche davvero interessanti come il sensore ECG e rilevamento delle cadute.

Sono stata svelate le immagini esclusive del Galaxy Watch Active 2 Samsung, che mostrano due caratteristiche davvero interessanti come la possibilità di eseguire un ECG e di rilevare le cadute, entrambe già viste su Apple Watch Serie 4.

Dopo le prime voci dei giorni scorsi relative allo smartwatch di Samsung, giungono alcune ulteriori informazioni sul dispositivo che dovrebbe permettere di eseguire un elettrocardiogramma con i battiti rilevati dal polso e rileva appunto le cadute. La funzionalità ECG, nel caso in cui ci siano dei problemi, registrerebbe i dati da poter poi condividere con medici esperti. La seconda caratteristica, non di minore importanza, di rilevamento caduta, avviserebbe con un allarme o con una vibrazione l’utente, che può poi scegliere se contattare o meno i servizi di emergenza sanitaria.

Il Galaxy Watch Active 2 dovrebbe essere disponibile nelle due varianti dimensionali da 40 mm e 44 mm ma il design sarà lo stesso per entrambi. Rispetto alla precedente generazione, Samsung ha deciso che suoi nuovi  Galaxy Watch non ci sarà la ghiera rotante.

Da quanto detto, sembra che l’azienda sudcoreana voglia aggiungere delle caratteristiche che sono proprie della casa di Cupertino, con particolare riferimento ad Apple Watch Series 4.

L’altra nota distintiva del wereable potrebbe essere anche la presenza della tecnologia afib, che permette agli utenti di identificare la fibrillazione atriale mediante il controllo del ritmo cardiaco a intervalli regolari. Tali funzionalità posso essere considerate di gran importanza per l’aspetto della salute dell’individuo che indossa il Galaxy Watch, e quindi si spera che vengano prese in considerazione per la nuova generazione. Probabilmente però, non saranno presenti a partire dal lancio, in quanto l’azienda ha bisogno del permesso da parte delle autorità sanitarie locali prima di introdurre queste funzioni nel mercato.

Per il momento non sappiamo con certezza quando verrà lanciato il wearable ma secondo alcune voci potrebbe essere rilasciato insieme al Galaxy Note 10 il prossimo 7 agosto.

Non ci resta che aspettare ulteriori conferme in modo da capire ci sarà davvero un rivale per Apple.