Tom's Hardware Italia
Android

Gli italiani preferiscono il mobile per accedere alla Rete

Per la prima volta nell'ambito italiano, gli accessi alla rete avvenuti esclusivamente da mobile hanno superato quelli esclusivi effettuati da desktop

La popolazione digitale italiana preferisce lo smartphone come strumento di accesso alla rete. Secondo i dati raccolti da comScore, azienda specializzata nella raccolta di dati per la misurazione dell'audience, i dati di marzo 2017 sono altamente indicativi di questo trend in crescita.

Per la prima volta infatti si è registrato il sorpasso degli utenti che utilizzano esclusivamente i dispositivi mobile su quelli che utilizzano solo soluzioni desktop. Le stime sono state basate su 37,3 milioni di visitatori unici analizzati di cui 9,3 milioni pari al 25% del totale rappresentato i visitatori che preferiscono smartphone e tablet. I sistemi desktop fanno registrare 9,1 milioni di utenti pari al 24%. Il restante 51% invece è caratterizzato da utenti multipiattaforma che quindi accedono frequentemente ad internet sia da smartphone/tablet che da PC.

comscore2
I vari accessi divisi per categoria e dispositivi

L'analisi effettuata da comScore inoltre tiene conto anche dei principali argomenti e settori che gli italiani consultano online. Confrontando i dati di marzo 2017 con quelli raccolti nel settembre 2016, è evidente che l'immediatezza di accesso alle informazioni garantita dai dispositivi mobile permette di rimanere sempre informati su temi caldi come News, Sport, Travel e Lifestyle. In questi settori sommando la percentuale di utenti mobile e multipiattaforma, si arriva a sfiorare quasi l'80% di audience in ogni categoria.

Leggi anche: Mobile supera desktop per traffico Internet

In settori come Retail e Business, in cui è necessaria una maggiore interazione da parte dell'utente, c'è una sostanziale parità tra le tipologie di accesso, con un leggero vantaggio verso la soluzione solo desktop. Per l'utilizzo dei Social Media e per l'Entertainment invece, gli utenti preferiscono la componente multipiattaforma.   

In linea di massima, i trend mostrati vanno di pari passo con la diffusione capillare e la facilità di utilizzo di smartphone e tablet. Non a caso alla fine del 2016 si è raggiunto il nuovo record di oltre 1,5 miliardi di unità vendute. A giudicare da questi numeri, lentamente, i PC tradizionali sono destinati a sparire. Il sorpasso è solo nella fase inziale, ma siamo sicuri che il distacco si andrà ad accentuare nel corso dei prossimi anni.

Leggi anche: Smartphone, è record di vendite nel 2016


Tom's Consiglia

Complice di questo cambiamento, potrebbe anche essere la volontà di offire soluzioni uniche in grado di fungere da all-in-one come nel caso del Samsung Galaxy S8 e della DeX Station.