Android

Google Andromeda, notebook e tablet il prossimo autunno?

Il primo dispositivo con Google Andromeda potrebbe arrivare il prossimo autunno e sarà il Pixel 3, un computer portatile che rappresenterà quindi il nuovo passo evolutivo dei Chromebook. Pixel, infatti, è il nome che oggi hanno i notebook Chrome OS marchiati Google, e presto indicherà anche gli smartphone che andranno a sostituire i Nexus. L'agenda potrebbe includere anche un tablet marchiato Nexus con sistema operativo Andromeda.

Come abbiamo visto ieri, Andromeda è il nome del sistema operativo che fonderà Android e Chrome OS e che, pare, sarà annunciato in anteprima il prossimo 4 ottobre proprio insieme agli smartphone Pixel – è attesa anche la nuovissima Chromecast Ultra.

SSF2T M  Bison
Bison

Il nuovo notebook sarebbe momentaneamente etichettato come "progetto Bison" e Android Police segnala anche delle ipotetiche specifiche, fermo restando che in un anno può cambiare praticamente tutto: con il beneficio del dubbio, quindi, rileviamo due notebook con CPU Intel m3 o Core i5, 32 o 128 GB di storage, 8 o 16 GB di RAM. Presenti su entrambi i modelli il lettore di impronte digitali, due USB-C, jack per le cuffie (oggi come oggi sembra opportuno segnalare se è presente) e digitizer Wacom – ma il relativo pennino sarà venduto separatamente.

Completano il quadro altoparlanti stereo, quattro microfoni e 10 ore di autonomia. La tastiera sarà retroilluminata – com'è doveroso su un prodotto simile – e il touchpad sarà ricoperto in vetro con sensibilità alla pressione, simile a quello dei MacBook. Il tutto in meno di 10 millimetri di spessore. Bison dovrebbe costare 800 dollari nella sua versione più economica.

L'esistenza del notebook è confermata da un'altra testata, 9to5 Google, che aggiunge legna al fuoco: secondo i reporter l'agenda di Google includerebbe anche un nuovo tablet Nexus prodotto da Huawei con sistema operativo Andromeda. In questo caso le fonti indicano schermo da 7 pollici, 4 GB di RAM e nessun altro dettaglio.

Il tablet Huawei – come dispositivo per sviluppatori – potrebbe nascere con Android, con una versione in anteprima di Andromeda per coloro che vogliono cominciare a lavorarci.

Se Andromeda diventerà concreta tra almeno un anno, comunque, tra pochi giorni potremo vedere i nuovi smartphone Pixel e Pixel XL. Ne abbiamo già visto alcune immagini non ufficiali, a cui oggi si aggiunge un render del Pixel (non la versione XL) che ci permette di esaminare i tasti di navigazione di Nougat.

google pixel narrow

Qualche differenza nell'interfaccia grafica: su questo Pixel i tasti di navigazione sono pieni, bianchi su un fondo blu. Il tasto Home in particolare ha un cerchio pieno e poi un'altra linea intorno, che lo rende in qualche modo più dinamico. L'immagine ci dice anche qualcosa del launcher (Pixel Launcher), con le sue icone rotonde.

Tra pochi giorni i due smartphone saranno presentati ufficialmente e richiameranno moltissima attenzione. La luce dei riflettori però illuminerà anche la nuova Chromecast Ultra, Google Wi-Fi e il nuovo Google Home, un assistente domestico concettualmente simile all'Amazon Echo.

Della Chromecast Ultra, si è detto che costerà 70 dollari e sarà in grado di gestire contenuti 4K e HDR. Questo la renderebbe interessante, ad esempio, per chi usa Netflix e ha un televisore compatibile HDR. Per ora tuttavia i contenuti di questo tipo sono ancora pochi.

Huawei P9 Plus Huawei P9 Plus
  

Huawei P9 Huawei P9
  

Galaxy S7 Galaxy S7
  

Galaxy S7 Edge Galaxy S7 Edge