Android

Google Assistant, pronti alla conferma vocale per i pagamenti?

Google Assistant non smette di arricchirsi. Il colosso di Mountain View sta testando una nuova funzione che consente agli utenti di autorizzare un pagamento tramite una conferma vocale. La funzione è disponibile per un gruppo ristretto di utenti – tra cui i colleghi di XDA-Developers – e gode già di una pagina di supporto sul blog ufficiale di Google.

La conferma vocale è attivabile dall’utente a partire dalle impostazioni di Google Assistant. Dopo aver inserito i dati relativi alla carta di credito o debito e l’indirizzo di fatturazione, possiamo scegliere di confermare l’acquisto tramite i sistemi biometrici a cui gli smartphone ci hanno abituati (riconoscimento dell’impronta digitale o del volto) o inserendo la password. A queste opzioni, si aggiungerà quella del Voice Match, ossia del riconoscimento vocale.

Credit : XDA-Developers

Tuttavia, Android Police riferisce che Google ha confermato che non tutti gli acquisti potranno essere validati con la futura funzione che – per il momento – è limitata agli acquisti in-app e agli ordini dei ristoranti. Non è compatibile con Google Shopping. La conferma vocale, inoltre, non sarebbe destinata agli smartphone ma agli smart speaker e smart display.

In fondo, sarebbero proprio questi dispositivi a trarre un maggior vantaggio da una tale funzione dato che non integrano alcun sensore biometrico né tanto meno godono di una tecnologia di riconoscimento facciale, contrariamente agli smartphone. D’altronde, smart speaker e display sono pensati proprio per essere gestiti tramite i controlli vocali.

Non è chiaro quando la funzione di conferma vocale per i pagamenti verrà rilasciata a tutti gli utenti e in versione stabile. Non è escluso che possa trovarsi nelle ultime fasi di test e che possa essere annunciata durante il lancio di Android 11 fissato per il prossimo 3 giugno.

Il nuovo Redmi Note 9s è disponibile all’acquisto su Amazon a meno di 250 euro. Lo trovate a questo link.