Android

Google combatte la pubblicità che consuma troppe risorse con un nuovo strumento

Google ha annunciato di essere a lavoro per bloccare tutti quegli annunci pubblicitari online che consumano una quantità eccessiva di risorse. La società ha condotto delle ricerche utilizzando Chromium, la piattaforma su cui sono basati numerosi browser (tra cui Chrome ed Edge) e ha scoperto che sono sempre più numerosi gli annunci pubblicitari potenzialmente dannosi per i computer degli utenti.

Oltre a coloro i quali propongono agli utenti una pubblicità corretta, ci sono molti altri che tentano di guadagnare ulteriormente sfruttando le macchine dei consumatori. Alcuni pensano che questa pratica serva per generare bitcoin o altre criptovalute, senza però l’autorizzazione degli utenti. Questo causa un enorme consumo di CPU, batteria e traffico dati.

Google, per eliminare, almeno in parte, questo problema, ha deciso di fissare una soglia massima di uso delle risorse (4 MB di traffico dati e 15 secondi di CPU). Superato questo limite, gli annunci saranno bloccati e i consumatori troveranno uno specifico messaggio. La società testerà lo strumento fino al mese di agosto, prima di implementarlo in Chrome. Molto probabilmente, questa novità diventerà sempre più potente durante i mesi successivi al suo lancio.

Google Pixel 4, un ottimo top di gamma prodotto da Google, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.