Smartwatch

Google conferma il nome del nuovo Wear OS

Durante il Google I/O 2021 l’azienda di Mountain View ha annunciato l’arrivo di una nuova versione del proprio sistema operativo per smartwatch che giungerà per la prima volta sul mercato con il Samsung Galaxy Watch 4, il cui annuncio è previsto durante l’evento Unpacked dell’11 agosto.

Fino a questo momento non si conosceva però ancora il nome di questo nuovo Wear OS, ora la conferma è arrivata direttamente da Big G.

Galaxy Watch4

Google ha annunciato durante la sua conferenza annuale dedicata agli sviluppatori che una nuova versione di Wear OS è stata sviluppata in collaborazione con Samsung e Fitbit. Il sistema sarà basato su una piattaforma unificata che includerà parti del vecchio Wear OS e di Tizen, il sistema operativo di proprietà della casa coreana.

Tra le novità principali che sono state nominate dal colosso americano delle ricerche troviamo una migliore efficienza energetica, maggiori prestazioni, un migliore monitoraggio della salute, il ritorno del Google Play Store in versione standalone sugli orologi smart e ulteriori aggiornamenti a Gboard.

Samsung ha anche presentato una propria versione dell’interfaccia utente chiamata One UI Watch e che sarà presente sui prossimi smartwatch del brand con Wear OS.

Samsung One UI Watch

In un post sul proprio forum di supporto, Google ha finalmente confermato ufficialmente il nome di questo nuovo sistema operativo ibrido, oltre ad aver svelato ulteriori dettagli sulla data di lancio e le modalità di installazione degli aggiornamenti per i prodotti esistenti.

La nuova versione di Wear OS si chiamerà… Wear OS 3! Nessuno stravolgimento del marchio quindi, in modo da non creare eccessiva confusione ai consumatori.

Nel post in questione, l’azienda americana ha confermato che Wear OS 3 sarà disponibile per alcuni smartwatch Mobvoi, tra cui TicWatch Pro 3 GPS, TicWatch Pro 3 Cellular/LTE, TicWatch E3 e tutti i modelli presentati dal brand in futuro, oltre che su tutti i prodotti Fossil che verranno annunciati nei prossimi mesi.

Per effettuare l’aggiornamento a Wear OS 3 sui prodotti esistenti, viste le profonde modifiche al sistema apportate, gli utenti saranno obbligati a ripristinare i propri dispositivi alle impostazioni di fabbrica.

L’aggiornamento sarà quindi di tipo opt-in, dovrete personalmente decidere di passare alla nuova piattaforma. Google afferma di aver preso la decisione in quanto c’è la possibilità che alcuni utenti preferiscano rimanere sulla versione precedente di Wear OS per non perdere i propri dati.

Google si aspetta che i propri partner saranno i grado di recapitare l’aggiornamento entro la metà o la seconda parte del 2022, ci sarà dunque ancora molto da attendere.

Gli auricolari True Wireless (TWS) Samsung Galaxy Buds Live sono disponibili su Amazon a soli 129,00 euro.