Tom's Hardware Italia
Android

Google I/O 2019: la navigazione in incognito in arrivo su Maps e Search

La famosa navigazione in incognito disponibile su Google Chrome sarà presto utilizzabile anche su Google Maps e Google Search.

La grande protagonista della conferenza Google I/O 2019 tenutasi ieri è stata senza dubbio la privacy. Durante l’annuale conferenza dedicata agli sviluppatori, sono stati annunciati nuovi strumenti aggiuntivi per la privacy e la sicurezza dei vari prodotti e piattaforme. Tra questi,  è stata annunciata l’introduzione della modalità di navigazione in incognito su Google Maps e su Google Search.  

La funzione di navigazione incognito su Chrome – resa disponibile più di un decennio fa – ha dato la possibilità di navigare su Internet senza che il browser tenesse traccia delle attività svolte. Forte del successo avuto, questa possibilità è da poco utilizzabile anche su YouTube e lo sarà su Maps e Search. Non sappiamo quando sarà disponibile. Il CEO Sundar Pichai si è limitato a dire che lo sarà molto presto.

Attivando la funzione, gli utenti impediranno alla società di associare i luoghi ricercati al proprio account. Per attivarla, l’utente non dovrà perdersi tra i meandri delle impostazioni. Basterà cliccare sull’immagine di profilo e cliccare su “attiva modalità in incognito”. Un’operazione molto semplice e veloce frutto della volontà del colosso di Mountain View di semplificare la ricerca relativa alle impostazioni sulla privacy.

Infatti, a partire dall’immagine di profilo in alto a destra presente su prodotti come Gmail, Drive, Contatti e Google Pay, è possibile accedere rapidamente alle impostazioni di privacy seguendo il link al proprio account. Questa tipologia d’accesso sarà presto resa disponibile anche su altri servizi tra cui Search, Maps, Youtube, Chrome, Assistente e News.

Il top di gamma Huawei P30 Pro – che riceverà l’aggiornamento ad Android Q – è disponibile su Amazon a 999 euro. Lo trovate a questo link.