Android

Google Maps mostra i luoghi accessibili in sedia a rotelle

In occasione della Giornata Mondiale dell’Accessibilità, Google Maps si arricchisce con un’interessante novità per gli utenti a mobilità ridotta. Si chiama “Luoghi accessibili” e può essere attivata direttamente dall’utente al quale verrà mostrata un’icona a forma di sedia a rotelle che fornisce informazioni sull’accessibilità a un determinato luogo.

Le informazioni possono essere aggiunte anche dagli utenti stessi che potranno specificare se c’è un ingresso accessibile con sedia a rotelle, se c’è un bagno per i disabili, se ci sono posti a sedere e parcheggio accessibili e infine se il luogo dispone di un ascensore adeguato. Insomma, tutte informazioni che possono tornare utili a chiunque sia disabile (dalla sedia a rotelle al deambulatore) o anche semplicemente ai genitori che usano un passeggino per i loro figli. Se viene confermato che un luogo non ha un accesso adeguato, Google Maps mostrerà ugualmente le informazioni per rendere tutto più chiaro all’utente.

Sono ancora molte le barriere architettoniche che devono affrontare le persone con limitate capacità motorie. Sapere preventivamente se un luogo è accessibile, può evitare la frustrazione di raggiungere un posto e non avere possibilità di accedervi.

La funzione “Luoghi accessibili” di Google Maps è attualmente disponibile negli Stati Uniti, in Australia, Giappone e Regno Unito per i dispositivi Android e iOS. Google conferma che la funzione verrà rilasciata successivamente anche per altri Paesi.

Google Pixel 4, che si aggiornerà ad Android 11, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.