Android

Google Pixel 3a XL e iPhone Xr: le proposte economiche a confronto

Google ha presentato i suoi smartphone Pixel 3a e Pixel 3a XL qualche giorno fa entrando di fatto in gioco nella fascia media del mercato, quella più competitiva ma anche quella che vende di più. Lo scorso anno anche Apple ha deciso di diversificare le sue proposte presentando iPhone Xs, iPhone Xs Max e iPhone Xr. Quest’ultimo è il più economico dei tre. Abbiamo deciso dunque di mettere a confronto le schede tecniche di Google Pixel 3a XL e iPhone Xr. 

Entrambi gli smartphone si presentano come varianti economiche dei fratelli maggiori ereditando alcune caratteristiche e perdendone altre. Partiamo dalla parte hardware. Mentre iPhone Xr è equipaggiato con il SoC A12 Bionic, lo stesso di iPhone Xs e Xs Max, Google ha deciso di utilizzare un processore di fascia più bassa per il Pixel 3a XL. Infatti, lo Snapdragon 855 di Qualcomm del Pixel 3 XL è sostituito dallo Snapdragon 670 in grado sì di assicurare un’ottima esperienza d’uso ma che non appartiene alla fascia premium.

Nel caso di Pixel 3a XL, il SoC è accoppiato a 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna non espandibile al contrario di iPhone Xr dove sono disponibili solo 3 GB di RAM ma lo storage può arrivare fino a 256 GB senza possibilità di espansione. Lo smartphone di Mountain View recupera campo per quanto riguarda il display ma ne perde in relazione alle scelte costruttive.

Il display di Pixel 3a XL è un pannello OLED da 6 pollici con risoluzione 2.160 x 1.080 pixel a 402 ppi (pixel per pollice). Una scelta apprezzata se si considera il prezzo di vendita di 479 euro. Lo schermo è proprio uno degli aspetti che differenziano invece le proposte della casa di Cupertino. iPhone Xr integra infatti uno schermo IPS LCD da 6,1 pollici con risoluzione 1.792 x 828 pixel a 326 ppi. Una soluzione non proprio adeguata al prezzo di vendita di 889 euro. Google elimina il notch, Apple lo mantiene.

Al tatto non c’è paragone tra iPhone Xr e Pixel 3a XL. Il primo ha la scocca in vetro, il secondo in policarbonato che assicura meno scivolosità ma che non restituisce una sensazione premium. Senza dimenticare che manca qualsiasi certificazione di protezione da acqua e polvere presente invece nello smartphone Apple (IP67) e nei top di gamma del marchio. Restando sul pannello posteriore, su Pixel 3a XL spunta il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali, mentre iPhone Xr si avvale della più avanzata tecnologia Face ID per sbloccare il dispositivo.

Poche differenze lato autonomia. Durante i nostri test siamo riusciti a raggiungere tra le 6 e 7 ore di schermo accesso in entrambi i casi. La capienza delle batterie è diversa: 3700 mAh per Pixel 3a XL e 2.942 mAh per iPhone Xr che – al contrario – può sfruttare la ricarica wireless. La piattaforma software è ovviamente diversa: Android 9 Pie da una parte e iOS 12 dall’altra, con l’immancabile supporto assicurato nel tempo sia da Google che da Apple.

Infine, il comparto fotografico. I due dispositivi integrano una sola fotocamera posteriore con sensore principale da 12MP (f/1.8) e stabilizzazione ottica dell’immagine. Diversa, invece, la configurazione della fotocamera frontale. iPhone Xr dispone di un sensore da 7MP (f/2.2) mentre il rivale può contare su un sensore da 8MP (f/2.0). Entrambi sono in grado di assicurare la stessa qualità dei fratelli maggiori anche se nel caso di iPhone Xr manca il secondo sensore (teleobiettivo) presente su iPhone Xs e Xs Max.

Ultimo elemento distintivo è il prezzo. Come già detto, Google ha posizionato Pixel 3a XL a 479 euro, poco più della metà rispetto al prezzo di iPhone Xr. Un aspetto da non sottovalutare e che potrebbe fare la differenza in fase d’acquisto. Le varie peculiarità creano comunque equilibrio tra l’uno e l’altro. Dopo tutto, parliamo di due dispositivi in grado di offrire un’ottima esperienza utente e che guardano a una clientela che non può e non vuole spendere cifre altissime per l’acquisto di uno smartphone. Ed è una bella notizia vedere che anche chi si è chiuso nel segmento dei top di gamma – come Google e Apple – si stia aprendo a fasce più basse.

Il nuovo Google Pixel 3a è disponibile sullo store ufficiale. Lo trovate a questo link.