Android

Google Pixel 6, sono davvero stati risolti i problemi al lettore di impronte?

I più recenti smartphone di Google arriveranno in Italia solamente nel corso del 2022, tuttavia sono già disponibili all’acquisto in molti Paesi europei e non. Molti degli utenti che si sono decisi ad acquistare un Pixel 6 o Pixel 6 Pro hanno già tra le proprie mani gli smartphone e la lentezza del lettore di impronte digitali è una delle lamentele più ricorrenti.

L’ultimo aggiornamento a sorpresa rilasciato da Google nella giornata di ieri dovrebbe risolvere questo tipo di problematiche, ma sarà davvero così? Abbiamo installato l’update e abbiamo verificato di persona.

Google Pixel 6 video ufficiale

Google ha ufficialmente rilasciato un aggiornamento atto a risolvere, secondo la casa di Mountain View, i problemi lamentati dagli utenti riguardo alla lentezza e alla precisione del lettore di impronte digitali installato dietro lo schermo dei Pixel 6 e Pixel 6 Pro.

L’aggiornamento, il cui numero di versione è SD1A.210817.037 per i Pixel sbloccati e SD1A.210817.037.A1 per i modelli Verizon, ha un peso di soli 14MB. Non ci si deve dunque attendere grosse novità se non appunto quelle anticipate da Verizon sul proprio sito ufficiale:

Novità:

L’attuale aggiornamento software migliora le prestazioni del sensore di impronte digitali del tuo dispositivo“.

In teoria vi basterà attendere che lo smartphone scarichi in background l’aggiornamento e lo installi automaticamente quando disponibile, il vostro Pixel vi avviserà quando sarà il momento di riavviare lo smartphone per avviare il sistema aggiornato.

Nel caso vogliate controllare di persona la disponibilità vi basterà recarvi in Impostazioni > Sistema > Aggiornamento di sistema e cliccare il tasto Cerca aggiornamenti. È anche possibile scaricare manualmente il file OTA o la Factory image da installare tramite ADB o Fastboot se siete utenti esperti:

I problemi al lettore di impronte sono stati risolti?

Noi abbiamo scaricato ed installato l’aggiornamento sul nostro Google Pixel 6 Pro e, per verificare se i problemi al lettore di impronte digitali sono stati davvero risolti, abbiamo eliminato tutte le impronte digitali che avevamo registrato per poi aggiungerle nuovamente.

Dopo alcuni minuti passati a provare possiamo confermare che non dovete aspettarvi cambiamenti epocali. È infatti possibile che Google abbia migliorato l’affidabilità del sensore, il quale comunque a noi non aveva mai dato problemi di letture errate in numero superiore ad altri lettori ottici, ma la velocità di scansione non sembra essere stata modificata.

Il lettore di impronte digitali di Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro rimane quindi leggermente più lento di quello utilizzato da molti dei concorrenti, ma nulla di cui doversi preoccupare.

In fondo è comunque più veloce del primo lettore di impronte ultrasonico utilizzato da Samsung sugli smartphone della famiglia Galaxy S10 e che aveva scatenato diverse polemiche, e non è così tanto più lento della concorrenza da rendere l’esperienza spiacevole o svogliare gli utenti ad utilizzarlo.

Non volete correre il rischio di restare con la batteria scarica? Questo caricatore da 20.000mAh con connettore USB Tipo-C è ora in promozione su Amazon.