Tom's Hardware Italia
Android

Google Pixel XL 2017, design borderless e schermo AMOLED

È stato diffuso online un render del Google Pixel XL 2017, che mette insieme le nuove indiscrezioni emerse in queste ore. Big G sembra essere a lavoro su uno smartphone che possa rappresentare la perfetta fusione tra i top gamma dei diretti concorrenti.

Il Google Pixel XL 2017 potrà contare su un display AMOLED e cornici estremamente ridotte. È quanto emerge dal un nuovo render realizzato dalla testata Android Police, che ha messo insieme le nuove informazioni emerse in queste ore. L'azienda di Mountain View sembra voler realizzare uno smartphone attingendo da quelli che sono gli elementi di novità introdotti quest'anno dai diretti concorrenti. Una strategia che potrebbe rivelarsi vincente in ottica commerciale.

Da un punto di vista prettamente estetico, le linee del Google Pixel XL 2017 dovrebbero riprendere a piene mani quelle del predecessore, riducendo drasticamente le cornici in stile Galaxy S8. Big G sembra dunque volersi allineare al trend ormai dominante degli smartphone borderless che, come abbiamo visto ieri, comincia a caratterizzare anche i dispositivi di fascia media e bassa.

Google Pixel XL 2017
Il render del Google Pixel XL 2017 realizzato da Android Police

La parte frontale dovrebbe essere dominata da uno schermo da 6 pollici realizzato con tecnologia AMOLED. Il display, così come tutto il dispositivo, sarà prodotto da LG che, stando al render realizzato da Android Police, opterà per un pannello con angoli arrotondati, esattamente come fatto nel G6.

Leggi anche: LG Q6 ufficiale, display borderless nella fascia media

La scocca, come da tradizione, sarà realizzata in metallo con una porzione di vetro nella parte superiore della back cover. Da sottolineare come le recenti indiscrezioni abbiano parlato di cornici verticali sensibili alla pressione per questo Google Pixel XL 2017, con una soluzione praticamente identica a quella vista su HTC U11.

HTC U11 squeeze
Le cornici sensibili alla pressione di HTC U11

L'azienda di Mountain View dovrebbe ovviamente integrare tutta una serie di soluzioni software in grado di sfruttare questa peculiarità delle cornici verticali sensibili alla pressione, come le funzioni rapide o quelle legate a Google Assistant. L'esperienza utente del Pixel XL 2017 potrebbe dunque ruotare attorno a questi elementi.

Infine, il render mostra la presenza di una singola fotocamera posteriore (non sporgente) accoppiata a un flash LED dual-tone circolare. Google sembra orientata a rimandare l'adozione della dual-camera, optando per una soluzione che possa rappresentare una linea di continuità con il comparto fotografico dei Google Pixel, tra i più apprezzati dello scorso anno nel mercato smartphone.

Google Pixel XL 2017
Google Pixel XL 2016

Da un punto di vista tecnico, nelle scorse settimane si è parlato della presenza dello Snapdragon 835 di Qualcomm accoppiato a 4 GB di RAM e a 128 GB di memoria interna, chiamato a controllare uno schermo QHD. Tutti dettagli che potranno essere chiariti in fase di presentazione prevista in autunno, molto probabilmente durante il mese di ottobre.

Leggi anche: Google Pixel 2A e 2B, un top di gamma e un fascia media

Google Pixel XL 2017 potrebbe rappresentare una sorta di sintesi tra gli attuali top gamma dei diretti concorrenti. Se l'azienda di Mountain View riuscisse a mixare in maniera efficace le caratteristiche messe in evidenza dal render, potrebbe ritrovarsi tra le mani un dispositivo estremamente efficace in ottica commerciale. Staremo a vedere.


Tom's Consiglia

Se siete alla ricerca di un monitor per il vostro PC, potete puntare sul modello MP88HV-S prodotto da LG. È caratterizzato da una diagonale da 24 pollici con risoluzione Full-HD, tempo di risposta di 5 ms e speaker integrati da 10W. Acquistabile attraverso Amazon con uno sconto del 20%.