Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Google promette un accoppiamento Bluetooth più veloce: le AirPods in salsa Android grazie a Fast Pair

Google sta aggiornando Fast Pair, la funzione in grado di velocizzare l’accoppiamento dei dispositivi tramite Bluetooth attraverso un solo click evitando quindi di eseguire tutta una serie di passaggi. L’update cerca di semplificare e accelerare ancor di più il pairing. In che modo?

In maniera simile alle AirPods di Apple. In pratica, sarà possibile abbinare contemporaneamente dispositivi Bluetooth compatibili che condividono lo stesso account Google. Per esempio, se volessimo configurare le nostre cuffie wireless, quest’ultime saranno collegate al nostro account e di conseguenza saranno automaticamente accoppiate a tutti i terminali (smartphone, tablet e laptop) che sono stati configurati con il nostro account.

La funzione è disponibile su tutti i dispositivi che hanno almeno la versione 6.0 o successive di Android. Mentre il supporto per Chromebook arriverà nel corso del 2019. Si tratta di un importante passo in avanti dato che le cuffie Bluetooth sembrano riscuotere sempre più successo ma presentano ancora il problema relativo alla condivisione con più dispositivi.

Tuttavia, gli accessori che hanno implementato il protocollo Fast Pair sono ancora rari ma il colosso di Mountain View sta lavorando con aziende come Jaybird, Anker e Bose per una maggiore diffusione. Chissà se le cuffie senza filo rappresentano davvero il futuro in questo campo. Staremo a vedere.

Google Pixel 2 XL con 128GB di memoria interna è disponibile su Amazon a 680 euro. Lo trovate a questo link.