Android

Hitachi IPS LCD come l’iPhone? No, ma costa meno

Grazie a Hitachi anche i cellulari e gli smartphone più economici potranno montare uno schermo TFT LCD ad alta risoluzione (HD 720p). Il colosso giapponese presenterà a ottobre durante l’FPD International expo di Yokohama la sua nuova linea IPS LCD da 4,5 pollici basata su tecnologia RGB matrix (3 sub-pixel per pixel). La novità sostanziale è che non solo sono più economici rispetto ai pannelli di pari dimensioni presenti sul mercato, ma offrono prestazioni pressoché analoghe.

Hitachi

Nello specifico si parla di una risoluzione di 720 x 1280 pixel, un pixel pitch di 0,0257 x 0,0771 mm e quindi una densità pixel di 329 PPI – praticamente superiore all’iPhone 4 (326 PPI). Specifici accorgimenti applicati alla griglia dei pixel hanno consentito di migliorare l’efficienza della retro-illuminazione e quindi anche la resa cromatica. Il numero dei colori è sempre di 16,77 milioni, ma il rapporto di contrasto è di 1000:1, il gamut NTSC è del 70%  e la luminosità di 500 cd/m2. L’angolo di visione è di 160° sia verticalmente che orizzontalmente.

Hitachi è certa che i suoi nuovi schermi siano una risposta adeguata alla fascia bassa e media del mercato, per di più non incidendo molto sui consumi non hanno bisogno di batterie particolarmente potenti. Insomma lo standard HD 720p è destinato a diffondersi su tutto il mercato mobile.

Hitachi LCD IPS da 4,5 pollici

A febbraio in verità sembrava che Hitachi volesse sfidare direttamente il Retina Display dell’iPhone 4, ma quanto pare la rotta deve essere leggermente cambiata, poiché si è preferito ottenere un rapporto di contrasto più basso e minori costi produttivi. Per la sfida ai top di gamma c’è ancora tempo.

Da ricordare poi che recentemente Hitachi, Sony e Toshiba hanno siglato un accordo per condividere le attività industriali nel settore degli schermi LCD per smartphone e tablet. A questo punto è evidente che la nuova soluzione Hitachi potrebbe essere adottata al più presto dai suoi partner.