Android

HP VantagePoint, schermo touch esagerato da 132 pollici

HP ha presentato VantagePoint, un gigantesco touchscreen da 132 pollici realizzato mediante l’assemblaggio di sei pannelli HP LD4730G Micro-Bezel Digital Signage da 47 pollici ciascuno, disposti in una griglia 3×2 che alla fine compone un mega schermo a parete da 11 piedi di larghezza per 7  di altezza.

Un prodotto senza dubbio imponente, protetto da una copertura Gorilla Glass e capace di visualizzare la risoluzione di 4098 x 1536 punti. La funzione multitouch è garantita da 32 punti di contatto simultanei, perché si presume che lo possano usare più persone simultaneamente.

HP VantagePoint

Per riprodurre contenuti audio e video su una bestia simile HP ha predisposto una workstation Z800, con un desktop HP Pavilion Slimline è come telecomando, indispensabile per regolare i livelli di colore e il volume per ciascun pannello. Il sistema operativo è Windows 7 Professional a 64 bit, con applicazioni codificate tramite JavaScript, C++, C# e Presentation Framework di Microsoft.

Se state pensando di installare Vantage Point in salotto sappiate che il kit completo costa circa 125.000 dollari, a cui si devono sommare bollette elettriche salatissime, dato che consuma 2700 Watt.

###old1371###old

È fuori di dubbio che VantagePoint sia un prodotto talmente esagerato da mettere in ombra Microsoft Surface, ossia il Samsung SUR40, ma l’azienda sud coreana ha realizzato qualcosa di altrettanto avanzato tecnologicamente. Si tratta di un display trasparente da 46 pollici con un rapporto di contrasto 4500:1 e risoluzione di 1366 x 768 punti, sufficienti per gli usi a cui è destinato. 

Il prodotto, che non ha ancora un nome ufficiale, è stato insignito del premio Innovations Award Honoree al CES e si presta per una vasta gamma di applicazioni di visualizzazione al dettaglio, come le vetrine dei prodotti o le porte dei congelatori commerciali. Fra i possibili impieghi ci sono anche le finestre di informazione e le attrezzature mediche.

Il pannello trasparente di Samsung

Younghwan Park, vice presidente marketing dei prodotti LCD di Samsung, ha spiegato che “i pannelli trasparenti sono un’applicazione entusiasmante per la futura generazione di tecnologie di visualizzazione, hanno un potenziale illimitato per cambiare le nostre abitudini nel corso degli anni a venire.” In quest’ottica Samsung ha preventivato investimenti per 41,8 miliardi di dollari, e la Bank Research si aspetta che questo mercato raggiunga un giro d’affari di 87 miliardi di dollari per il 2025.

Al momento Samsung ha in produzione un pannello da 22 pollici trasparente a cristalli liquidi, che a quanto pare è stato accolto con entusiasmo dai clienti che producono gioielli e beni di lusso grazie alle dimensioni compatte e al basso consumo energetico.