Android

HTC One con Android Jelly Bean e monoscocca in alluminio

HTC ha presentato ieri a Londra il nuovo HTC One, uno smartphone LTE Android (Jelly Bean) con schermo da 4,7 pollici e risoluzione Full-HD, per una densità pari a 468 PPI. Un prodotto di fascia alta quindi, impreziosito dalla monoscocca in alluminio, dall'audio HTC BoomSound, e da altri dettagli sviluppati dall'azienda taiwanese.

Il nuovo HTC One si basa su una piattaforma Qualcomm Snapdragon 600, ed è quindi uno dei primi a usare i SoC presentati il mese scorso a Las Vegas. L'architettura di riferimento è la Krait 300 realizzata a 28 nanometri, e la GPU abbinata una Adreno 320.  Nel caso del nuovo smartphone HTC la frequenza di lavoro è pari a 1.7 GHz, vicino a quella massima offerta dalla piattaforma (1.9 GHz).

La RAM ammonta a 2 gigabyte, mentre lo spazio disponibile può essere di 32 o 64 GB. Non mancano  Wi-Fi, Bluetooth, compatibilità DLNA, e tecnologia NFC. La capienza della batteria è pari a 2300 mAh, al di sopra anche di prodotti rinomati come il Samsung Galaxy S III (2100 mAh), o l'iPhone 5 (1440 mAh). L'HTC One è grande 137.4 x 68.2 x 9.3 mm e pesa 143 grammi.

Le specifiche da sole però non sempre bastano a convincere i consumatori, e per questo HTC ha dotato il nuovo One di una monoscocca in alluminio e di ottimizzazioni che lo distinguono dai prodotti concorrenti.

BlinkFeed per esempio vuole trasformare la pagina principale nel centro nevralgico delle informazioni personali, dalle attività dei contatti alle previsioni meteo, dalla posta elettronica alle fotografie, passando per dai social network. Inoltre "HTC renderà disponibili contenuti sia internazionali che locali, da oltre 1.400 fonti e con più di 10.000 articoli al giorno".

La qualità fotografica è affidata alla HTC UltraPixel, che vanta un sensore BSI da 4 MP e 1/3 pollice, lente da 28 mm F 2.0, con stabilizzazione ottica. Secondo l'azienda questa fotocamera può catturare "il 300% di luce in più rispetto ai sensori tradizionali", e quindi offrire "sorprendenti risultati in condizioni di luce scarsa". La fotocamera frontale invece è da 2,1 MP, e può migliorare le immagini con funzioni HDR integrate.

Entrambe possono registrare video a 1080p, nei quali anche la parte audio dovrebbe risultare di alta qualità grazie alla registrazione HDR e alla riduzione del rumore.  Quest'ultima qualità si ritrova anche nelle chiamate telefoniche.

Le qualità fotografiche sono poi completate da HTC Zoe, una sorta di centro per il montaggio multimediale che solleticherà di certo la fantasia dei più creativi.  HTC ha pensato anche agli amanti del suono e della multimedialità con BoomSound, un nome che si traduce in "altoparlanti stereo frontali con un amplificatore dedicato", che dovrebbero rendere più divertente il gioco o la fruizione di video.  Grazie a HTC Sense TV, infine, questo smartphone può trasformarsi in telecomando e guida ai programmi per televisori, set-top box e ricevitori di vario tipo.

HTC ha fatto sapere che questo nuovo prodotto sarà distribuito in abbonamento dagli operatori telefonici, che praticheranno con ogni probabilità le consuete tariffe. Per chi invece punta a comprarlo libero da vincoli, per l'HTC One si prevede un prezzo di 599 euro per la versione da 32 GB.