Android

Huawei a lavoro per sviluppare un’alternativa a Google Maps

Huawei è a lavoro per sviluppare un servizio di mappatura alternativo a Google Maps. La notizia è stata riportata da China Daily che riferisce che la società cinese prevede di svelare il suo servizio nel mese di ottobre. Noto come Map Kit, il servizio non è destinato ai consumatori per il momento ma è progettato per incoraggiare gli sviluppatori a proporre applicazioni basate sulle sue mappe.

Map Kit sarà collegato ai servizi di mappatura locale, coprirà 150 Paesi e regioni e sarà disponibile in 40 lingue. Tutto ciò con l’obiettivo di continuare a offrire ai propri utenti la possibilità di sfruttare le applicazioni che necessitano di localizzazione. A quanto pare, si tratta di un sofisticato sistema di navigazione che – oltre a fornire le classiche informazioni relative alle condizioni del traffico in tempo reale – sarà in grado di riconoscere le corsie di cambio in accoppiata alla navigazione in realtà aumentata.

Come prodotto per gli sviluppatori, Map Kit si presenta dunque come uno strumento prezioso al fine di creare app basate sui servizi di mappatura che possano funzionare su HarmonyOS, il sistema operativo proprietario pensato per muovere praticamente ogni tipo di dispositivo. Inoltre, se Huawei si trovasse nella condizione di non poter più utilizzare i servizi Google sui suoi smartphone, Map Kit rappresenterebbe l’alternativa a Google Maps consentendo agli sviluppatori di sostituire – nelle versioni destinate ai dispositivi mossi da HarmonyOS – le mappe di Google con quelle del colosso di Shenzhen.

Il top di gamma Xiaomi Mi 9 è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo link.