Android

Huawei Ascend P2, smartphone super veloce a 400 euro

Huawei ha portato al Mobile World Congress di Barcellona il nuovo Ascend P2, il nuovo portabandiera della casa cinese, che come il modello precedente punta ad essere "lo smartphone più veloce al mondo".  Il secondo invece è un phablet da 5,7 pollici, anch'esso molto potente.

Le specifiche dell'Ascend P2 sono senz'altro impressionanti, almeno in parte. Abbiamo infatti uno schermo da 4,7 pollici (IPS, 1280×720) CPU quad-core da 1,5 GHz (Huawei K3V2), e compatibilità LTE. A bordo troviamo 1 GB di RAM e una batteria è da 2420 mAh. Della GPU si sa che è dotata di 16 core, quattro in più di quanti ne offra Nvidia con Tegra 3. Specifiche alla mano, quindi, l'Ascend P2 è davvero un piccolo mostro di potenza – ma attendiamo sempre i test per verificare tali ipotesi.

Huawei Ascend P2

Huawei afferma inoltre che in questo smartphone trova posto anche un nuovo modo di gestire la connessione Wi-Fi, che permette di trasferire dati "da due a tre volte più velocemente rispetto ad altri smartphone". L'altro grande pregio dell'Ascend P2, sempre secondo Huawei, è la possibilità di arrivare a 150 Mbps su rete LTE, se l'infrastruttura lo permette.

L'Ascend P2 Di Huawei ha 2 fotocamere, una posteriore da ben 13 megapixel, e una anteriore da 1,3 MP. Su uno dei lati l'azienda ha collocato un pulsante dedicato, per scattare più velocemente: premendo una volta si attiva la fotocamera, e a una seconda pressione si scatta. Il produttore cinese non ha poi trascurato nemmeno il design, come dimostra lo spessore di soli 8,4 mm. Lunghezza e larghezza son invece pari a 136 e 67 mm, rispettivamente, mentre il peso si ferma a 122 grammi.

Il nuovo Huawei Ascend P2 sarà disponibile a partire da giugno a un prezzo ufficiale di 399 euro. Un valore che lo rende senz'altro molto appetibile rispetto ad altri smartphone Android di fascia alta prodotti da Samsung, HTC, Sony e altri. Resta però da vedere quali saranno le prestazioni dell'Ascend P2, quanto durerà la sua batteria o quale sarà la qualità dei materiali.

Sulla carta, in ogni caso, è senz'altro molto molto promettente. Speriamo solo che Huawei sia riuscita a migliorare l'efficienza della propria piattaforma, che era il grande tallone di Achille per il SoC dell'anno scorso. Sempre alla fiera spagnola l'azienda cinese ha fatto sapere che lo Huawei Mate costerà tra 400 e 500 euro, mentre lo smartphone Windows Phone Ascend W1 né costerà 199.

Oltre a questo smartphone Huaweiu ha presentato anche altre novità, tra cui uno smartphone Windows Phone, che potete scoprire nel video reportage incluso in questa pagina.