Android

Huawei Mate 30 Pro è il nuovo re per DxOMark

Huawei Mate 30 Pro si è guadagnato il gradino più alto della classifica di DxOMark. Il noto portale ha analizzato il comparto fotografico del nuovo top di gamma dell’azienda cinese, che ha concluso i test con un punteggio complessivo di 121 punti. Spodestato, dunque, il Galaxy Note 10+ 5G (117 punti) che resta comunque il migliore per quanto riguarda i selfie con 99 punti. In questo ambito, Mate 30 Pro occupa solo la quinta posizione con 93 punti.

Come abbiamo avuto modo di raccontarvi nella nostra anteprima, Mate 30 Pro integra ben quattro sensori sul posteriore: il principale da 40 Megapixel con obiettivo f/1.6 e stabilizzazione ottica dell’immagine; il secondario sempre da 40 Megapixel ultra-grandangolare f/1.8; il teleobiettivo da 8 Megapixel che abilita uno zoom ottico 3X (ibrido 5X, digitale 30X); il sensore ToF 3D per la profondità di campo.

Il nuovo record è dovuto principalmente all’alto punteggio ottenuto dalla parte fotografica (131 punti). Per il portale, Mate 30 Pro offre risultati eccellenti in quasi tutte le categorie con una menzione speciale per texture e rumore. La fotocamera è in grado di bilanciare perfettamente i due attributi registrando una dose di dettagli in quasi tutte le condizioni mantenendo livelli di rumore molto bassi. Il rumore risulta visibile solo in condizioni di scarsa luminosità.

Molto bene anche l’esposizione (96) e il colore (88). Le immagini risultano ben esposte anche in condizioni di luce scarsa e l’ampia gamma dinamica garantisce una buona resa anche in scene ad alto contrasto. Rispetto al P30 Pro, il nuovo top di gamma migliora il bilanciamento del bianco e il colore diventa più saturo. Inutile dire, che Mate 30 Pro si comporta egregiamente anche in notturna.

Nonostante la mancanza dello zoom 5X che è rimasto esclusivo della serie P, lo smartphone registra dettagli migliori nello zoom a medio e corto raggio, mentre perde inevitabilmente negli scatti a lungo raggio. Mate 30 Pro non è in grado di conquistare il primo posto per la parte video, ma con 100 punti si posiziona a un solo punto di distanza dal Galaxy Note 10+ 5G.

Come detto in apertura, la fotocamera anteriore deve ancora migliorare. Nonostante occupi la quinta posizione e si comporti meglio del P30 Pro, infatti, non è ancora all’altezza dalla qualità garantita dai top di gamma di casa Samsung.

Huawei P30 Pro è disponibile all’acquisto su Amazon a 700 euro. Lo trovate a questo link.