Tom's Hardware Italia
Android

Huawei Mate 9 sempre reattivo con il machine learning

È ufficiale il nuovo Huawei Mate 9, dispositivo di ottima fattura che innova grazie all'uso di algoritmi predittivi che anticipando i bisogni dell'utente lo rendono più fluido e veloce nell'avviare le app.

Huawei ha presentato il Mate 9 e il Mate 9 Porsche Design, realizzato in collaborazione con la nota casa automobilistica tedesca. "A Step Ahead", questo lo slogan dell'evento tenuto dall'azienda cinese a Monaco di Baviera, dove è stata chiamata a raccolta la stampa mondiale di settore e non solo. L'azienda ha fatto davvero un passo avanti, come se il P9 Plus non fosse già abbastanza.

DSC 0028 JPG

Il nuovo Mate 9 ha uno schermo da 5,9 pollici 1080p che assicura una copertura high color gamut del 96% e un rapporto di contrasto pari a 1500:1. Il telefono ha le dimensioni dell'iPhone 7 Plus ma offre più spazio per lo schermo. Sotto il display troviamo un chip Kirin 960 con quattro core Cortex A73 a 2,4 GHz e altrettanti A53 a 1,83 GHz. La GPU integrata è una Mali G71 a otto core con supporto all'API Vulkan e alla realtà virtuale Google Daydream. Lo smartphone supporta due SIM, o in alternativa si può mettere una SIM e una microSD fino a 256 GB.

L'azienda assicura che il Mate 9 è il telefono più scattante e reattivo sul mercato grazie a un algoritmo di machine learning che prevede il comportamento dell'utente, analizza le specifiche app e personalizza l'allocazione delle risorse. In questo modo Huawei è riuscita a realizzare un telefono nettamente più veloce dell'S7 Edge che mantiene la reattività per almeno 18 mesi.

DSC 0079 JPG

La batteria da 4000 mAh è un altro elemento forte di questo smartphone. Grazie a un insieme di tecnologie intelligenti il Mate 9 permette 2 giorni d'uso ininterrotto, decisamente più dell'iPhone 7 Plus e dell'S7 Edge. La tecnologia Huawei SuperCharge consente di caricare il telefono in meno tempo, tanto che Huawei si è spinta a dire che è "il 400% più veloce di iPhone 7 Plus" e il 50% del Mate 8.

Huawei aggiunge che il telefono si può ricaricare fino al 58% in 30 minuti, permettendo oltre un giorno d'uso. La ricarica, inoltre, non scalda il telefono che rimane 5 °C più fresco dell'S7 Edge in base ad analisi termiche. "Non esplode", ha assicurato Huawei sfottendo Samsung sul caso Galaxy Note 7. A tal proposito tensione, corrente e temperatura sono costantemente monitorate per garantire la massima sicurezza.

DSC 0057 JPG

Continua la partnership con Leica per quanto concerne la parte fotografica. Nella parte posteriore abbiamo la seconda generazione del sistema Leica Dual camera con due sensori, uno RGB da 12 megapixel e uno monocromatico da 20 megapixel che possono catturare oltre il 50% di dettagli in più.

Il sistema di stabilizzazione ottica (OIS) presente permette di fare video e foto senza mosso. Il sistema di autofocus ibrido è 4 in 1, ossia è basato su focus laser, phase detection, depth focus e contrast focus. All'interno del chip Kirin c'è anche un ISP di profondità migliorato per garantire prestazioni di zoom superiori (zoom ibrido). Lo smartphone può realizzare anche video 4K H.265 con compressione fino a 50%. La fotocamera anteriore invece ha un sensore da 8 Mpixel. Non mancano poi 4 microfoni e la cancellazione del rumore direzionale adattiva.

A bordo non poteva mancare Android 7.0 con interfaccia EMUI 5.0 profondamente rinnovata per essere più chiara e semplice, tanto da permettere di fare il 90% delle azioni in tre passaggi. L'interfaccia è anche abbastanza intelligente da capire quando l'avete toccata per sbaglio in molti scenari. Il Mate 9 è disponibile in sei colori in totale tra cui mocha brown, black e ceramic white (solo 2 in Italia) al prezzo di 749 euro con 4 GB di RAM e 64 GB di spazio.

DSC 0080 JPG
Mate 9 Porsche Design

L'azienda ha anche collaborato con Porsche Design, braccio tecnologico del produttore di auto sportive tedesco, per realizzare un'edizione limitata con schermo da 5,5 pollici 2K (2560×1440) curvo, che ricorda quello a bordo dell'S7 Edge. A differenza del Mate 9 tradizionale c'è un sensore touch nella parte bassa del dispositivo. Il colore è il graphite black e il prezzo proibitivo: 1359 euro con 6 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione.

DSC 0069 JPG

Infine Huawei ha presentato Huwaei Fit con sei giorni di batteria e monitoraggio in tempo reale dei battiti. L'azienda dice che il monitoraggio è il più accurato sul mercato. Resiste in acqua per 50 metri e ovviamente interagisce con smartphone per chiamate, notifiche e altro. Costa 149 euro. Huawei Mate 9, Mate 9 Porsche Design e Huawei Fit, saranno disponibili a partire da metà novembre.