Android

Huawei MediaPad M3, 8,4 pollici e Android 6

Il recente Huawei Media Pad M3 è un tablet Android da 8,4 pollici, ma qualcuno potrebbe anche chiamarlo phablet o telefonone, visto che le funzioni telefoniche e il dialer sono presenti. In altre parole, ci si può anche telefonare ma sarà meglio usare un auricolare.  

Battute a parte, è un dispositivo che si presenta piuttosto bene e si inserisce a buon diritto tra i migliori tablet Android attualmente in circolazione. Il corpo è quasi interamente in metallo, con qualche inserto in plastica per garantire la trasparenza RF. Le finiture sono di alto livello, alla pari con gli ultimi smartphone di fascia alta Huawei. Gli conferiscono un aspetto pregiato, in particolare, i bordi smussati.

Frontalmente abbiamo un design relativamente classico e abbastanza elegante, almeno nella colorazione bianca che abbiamo provato. Le cornici sono visibili ma non eccessive, sottili in particolare sui lati lunghi. Huawei ha scelto un'impostazione verticale (ritratto o portrait), coerentemente con l'uso come telefono. Nell'insieme risulta solidissimo e ben costruito.

Abbiamo quindi il tasto Home sul lato corto inferiore, e la fotocamera frontale lungo quello superiore in posizione centrale. Accanto ad essa anche un LED per le notifiche, e a sinistra il logo dell'azienda. Il pulsante Home è capacitivo, non si muove fisicamente né fa click, e integra il lettore d'impronte digitali. Quest'ultimo funziona benissimo e permette lo sblocco in un lampo.

DSC 4560

Il lato destro ospita il pulsante per l'attivazione, leggermente zigrinato, e il bilanciere per il volume. Sopra troviamo una feritoia per il primo altoparlante e la presa jack da 3,5 mm. Il lato sinistro è completamente sgombro, mentre quello inferiore ospita il secondo altoparlante con la sua feritoia, presa microUSB e carrellino per scheda SIM e microSD – lo stesso già visto sui recenti smartphone Huawei e Honor.  Ci saremmo aspettati una USB-C a ottobre 2016, ma la microUSB va comunque bene, e ha il vantaggio di poter usare i cavi che già abbiamo in casa.

Posteriormente si nota subito una fascia bianca (policarbonato) in alto, con la fotocamera da 8 MP a sinistra. In centro c'è il logo dell'azienda, e in fondo le certificazioni e il logo Harman/Kardon – torneremo tra qualche giorno su questo prodotto per raccontarvi la qualità audio.

Lo schermo usa un pannello IPS LCD da 1600×2560, con una densità di pixel pari a circa 360 PPI. Come detto la diagonale è da 8,4 pollici, quindi possiamo parlare di un tablet compatto. Dimensioni e peso sono nella media 215.5 x 124.2 x 7.3 mm e 308 grammi. L'iPad mini 4 di Apple anch'esso da 8 pollici, pesa 299 grammi e misura 203,2×134,8×6,1 mm. Questo Huawei è quindi più grosso e pesante, dunque, ma ha lo schermo leggermente più grande.

DSC 4567

All'interno troviamo lo stesso processore dell'Honor 8, vale a dire il Kirin 950, abbinato a 4 GB di RAM e 32 GB di storage, espandibili tramite microSD. È una piattaforma hardware molto potente, in effetti tra le più potenti in circolazione. E nell'uso si vede: l'interfaccia è sempre fluida è reattiva, e anche con i giochi non abbiamo notato nessun problema. Solo Asphalt AirBorne in un paio di occasioni ha perso qualche frame. Più avanti i benchmark ci diranno qualcosa di più preciso.

DSC 4548
DSC 4550
DSC 4553
DSC 4555
DSC 4556
DSC 4557
DSC 4559
DSC 4560
DSC 4562
DSC 4564
DSC 4566
DSC 4567

La batteria integrata è da 5.100 mAh, che dovrebbe essere più che adeguata per un dispositivo del genere; si suppone che non lo si usi intensamente tutto il giorno come può capitare con un telefono. Useremo questo Huawei Mediapad M3 nei prossimi giorni, e vedremo come se la cava anche con l'autonomia.

Il sistema operativo è Android 6.0 personalizzato con l'interfaccia EMUI 4.1. Quest'ultima è ormai molto matura e funzionale, come abbiamo avuto modo di vedere in passato. Un po' meno applicazioni preinstallate però sarebbero gradite. Ci sono quelle di sistema, le utilities, quelle di Microsoft e quelle "popolari" che secondo Huawei ci farà piacere avere sin da subito: in totale sono 30 applicazioni, e anche se molte si possono disinstallare non è certo la situazione ideale.

DSC 4566

Proveremo e testeremo questo Huawei Mediapad M3 più approfonditamente nei prossimi giorni, ma possiamo già dire che fa un'ottima prima impressione. Al momento si trova a meno di 400 euro, anche intorno ai 360. Chi cerca un tablet da tenere in casa come dispositivo aggiuntivo potrebbe trovare questo prodotto del tutto soddisfacente per gli usi multimediali, la navigazione Internet e tantissime altre attività.