Tom's Hardware Italia
Android

Huawei: nasce Fashion Flair, la prima collezione moda nata con l’aiuto dell’intelligenza artificiale

La prima collezione è ispirata alle varianti cromatiche di Huawei P30 e P30 Pro

Cosa hanno in comune Huawei e il mondo della moda? Da oggi, a quanto pare, più di qualcosa. Il progetto Fashion Flair nasce dall’unione di due universi considerati distanti tra loro: Anna Yang, direttore creativo di Annakiki, ha realizzato una serie di capi sfruttando le funzionalità messe a disposizione dall’Intelligenza Artificiale di cui sono dotati P30 e P30 Pro , gli smartphone del colosso cinese.

Il progetto, seppur molto ambizioso, ha dimostrato come l’estro creativo umano, combinato con la tecnologia, sia in grado di portare a notevoli risultati anche nel campo della progettazione e realizzazione di capi e vestiario. “In Huawei lavoriamo ogni giorno per creare progetti che uniscano tecnologia e talento umano, per andare oltre i confini di ciò che è umanamente possibile. L’espressione artistica è frutto di un intenso lavoro di ricerca, di studio e di osservazione e ogni designer combina poi questi fattori in maniera unica e distintiva.” Queste le parole di Isabella Lazzini, Marketing & Retail Director Huawei CBG Italia, che ha voluto poi soffermarsi come l’intelligenza artificiale possa realmente fornire preziosi spunti.

A quanto pare, sarebbe necessario inserire una serie di input come colore, lunghezza, volume e tessuto che, elaborati, possono fornire al designer una serie di idee utili per portare a compimento un progetto. Una serie di sviluppatori italiani ha lavorato all’app Fashion Flair, un’applicazione che si serve di un database composto da quelle che sono le creazioni più interessanti degli ultimi 100 anni di moda ed una serie di scatti provenienti dalle ultime collezioni di Annakiki. Sfruttando l‘intelligenza artificiale di Huawei P30 e P30 Pro e la doppia unità di calcolo neurale (NPU) presente all’interno dei dispositivi, l’app è in grado di dare vita ad una proposta di outfit seguendo gli input e i filtri impostati dal designer. Una volta rielaborate queste informazioni, l’applicazione restituisce una serie di proposte di outfit, potenzialmente infinite, che rappresentano un punto di partenza da cui iniziare il disegno di un capo.

Per la sua prima collezione realizzata in collaborazione con Huawei, Anna Yang ha voluto omaggiare il brand cinese, proponendo una serie di vestiti ispirati alle colorazioni di P30 e P30 Pro: Amber Sunrise, Breathing Crystal, Aurora e Black.

Huawei P30 Pro top di gamma dell’azienda cinese è disponibile su Amazon. Lo trovate a questo link.