Android

Huawei P20 Pro, riparabilità insufficiente secondo iFixit

Huawei P20 Pro è passato sotto la lente d'ingrandimento di iFixit. I tecnici del noto portale hanno, come di consueto, smontato completamente lo smartphone, mettendo in evidenza pregi e difetti delle scelte costruttive operate dall'azienda cinese. Il punteggio assegnato alla riparabilità è stato di 4 su 10, il medesimo ottenuto dal Galaxy S9 di Samsung.

Innanzitutto, i tecnici di iFixit hanno sottolineato la modularità nell'assemblaggio di molte componenti del P20 Pro. Una caratteristica certamente positiva nell'ottica di eventuali interventi da parte dei centri di riparazione. Questo però non è bastato allo smartphone Huawei per strappare la sufficienza.

Schermata 2018 04 09 alle 17 18 10

Sembra infatti che lo schermo sia particolarmente difficile da smontare, a causa della presenza di ben due strati di adesivo. Inoltre la batteria, pur essendo comunque sostituibile, crea dei grattacapi nella rimozione. Insomma, le due componenti su cui è più frequente dover intervenire in ambito smartphone sembrano creare qualche problema nello smontaggio all'interno di P20 Pro.

Leggi anche: Recensione Huawei P20 Pro

A tutto questo va aggiunto il rischio di rottura del pannello in vetro utilizzato per la back cover (che si aggiunge a quello frontale). In tal senso, i tecnici di iFixit hanno evidenziato la medesima criticità anche per il Galaxy S9 di Samsung, la cui parte posteriore è realizzata con il medesimo materiale.

Schermata 2018 04 09 alle 17 18 19

Una scelta costruttiva operata anche su iPhone X, con Apple però che è riuscita comunque a ottenere la sufficienza da iFixit (6 su 10) in relazione alla riparabilità del proprio top di gamma. Merito soprattutto della facilità in merito alla sostituzione dello schermo e della riduzione dimensionale della scheda logica rispetto a iPhone 8, che ha consentito l'adozione dell'ormai nota batteria a "L".

Leggi anche: Huawei HiAI Engine, SDK per sfruttare l'AI di P20 e P20 Pro

Infine, come da tradizione, lo smontaggio effettuato da iFixit consente di apprendere la provenienza di alcune componenti impiegate nel P20 Pro. Ad esempio, la memoria flash V-nand da 128 GB è realizzata da Samsung, mentre il controller per il caricabatterie da Texas Instruments. 


Tom's Consiglia

Il Huawei P20 Pro è disponibile all'acquisto attraverso Amazon con già uno sconto di 50 euro rispetto al prezzo di listino.