Android

Huawei P60 potrebbe avere un display innovativo ricco di sensori

Huawei riporta di essere a lavoro su uno smartphone con un display ricco di sensori. Questi potranno riconoscere l’impronta digitale ovunque si poggi il dito, ma non solo.

Si sta anche lavorando in parallelo per coadiuvare tale tecnologia a quella della fotocamera frontale nascosta al di sotto del pannello.

Huawei P60

Usare uno smartphone con queste – per ora – futuristiche funzioni, aprirà sicuramente nuovi scenari. La prima utile che viene in mente, stile shortcut, potrà utilizzare l’impronta riconosciuta su 4 angoli diversi per aprire altrettante applicazioni differenti.

Per creare un pannello con una tecnologia così affinata, c’è bisogno di inserire tanti sensori al di sotto del display, rendendo più difficile e complessa l’ingegnerizzazione interna. Altresì, si sta lavorando anche ad un’implementazione di una fotocamera frontale che stia al di sotto del display, senza compromettere il riconoscimento delle impronte digitali.

Piccola parentesi, al momento pare essere ZTE in pole position a portare il suo A20 5G Visionox con una fotocamera frontale sotto al display. Le informazioni dicono che arriverà il primo di settembre.

Ma tutti questi sensori attivi non stresseranno oltremodo la batteria? Anche a questo Huawei ha una risposta, ovvero cercare di attivare solo il punto del display dove lo smartphone sente il dito poggiarsi, in modo tale da tenere gli altri sensori spenti.

Uno smartphone del genere, pronto per essere immesso sul mercato, al momento non può esistere ma la società Cinese auspica che tra una generazione o due possa arrivare a compimento. Questo vuol dire che in un possibile Huawei P60 tutto ciò sarà possibile e potremo beneficiare di una tecnologia affinata, utile sia all’esperienza utente ma anche al design degli smartphone futuri.

Se il Huawei P60 è troppo lontano potete acquistare uno degli ultimi smartphone Huawei a supportare le Google Apps, il P30 Lite. A poco più di 200 euro, lo potete trovare qui.