Tom's Hardware Italia
Android

Huawei potrebbe spedire oltre 260 milioni di smartphone nel 2019

Molto sembra dipendere dalla certificazione che Huawei dovrebbe riottenere da Google per l'utilizzo della versione commerciale di Android.

È da qualche anno ormai che Huawei è arrivata nelle prime posizioni delle aziende che vendono più smartphone ed a confermare le sue crescenti ambizioni è l’obbiettivo prefissato per il 2019: spedire oltre 250 milioni di smartphone.

Secondo il noto analista Guo Minghao, questa cifra potrebbe addirittura essere superata se Huawei riotterrà la certificazione necessaria per l’installazione di diversi servizi e delle Gapps su Android da parte di Google entro Luglio: in questo caso gli smartphone spediti potrebbero essere oltre 260 milioni.

Ricordiamo che la certificazione è stata revocata in seguito alle decisioni del governo statunitense, che probabilmente avranno ripercussioni dirette sull’andamento del brand nel mercato. Lo stesso Guo Minghao sostiene che senza la certificazione GSM Huawei venderebbe circa 30 milioni di device in meno.

Le previsioni però restano ottimistiche rispetto all’inizio dell’anno. Sempre secondo l’analista, le vendite in Cina sarebbero aumentate e gli smartphone di fascia medio-bassa avrebbero ottenuto un buon successo all’estero. Per questo Huawei stessa avrebbe aumentato le previsioni di vendita per la seconda metà del 2019. Bisogna anche considerare che l’azienda non ha ancora commercializzato due prodotti fondamentali della sua lineup del 2019, ovvero il Mate 30 e il Mate X, il suo primo smarphone pieghevole, che potrebbero cambiare ulteriormente in rialzo le stime.

Xiaomi Mi 9 è disponibile all’acquisto su Amazon a 449 euro. Lo trovate a questo link.