Smartwatch

Huawei Watch GT 2, lo smartwatch amico degli sportivi

Huawei Watch GT 2 è molto più di un semplice smartwatch. Come abbiamo già avuto modo di sottolineare in sede di recensione infatti, l’azienda cinese è riuscita a integrare in questo dispositivo anche tutte quelle funzionalità che solitamente sarebbero proprie di una smartband. Queste ultime infatti hanno una particolare propensione per l’ambito sportivo, la stessa che caratterizza l’orologio del gigante di Shenzen.

Vestibilità adatta allo sport

Nonostante i 10,7 mm di spessore e i 41 grammi di peso della versione da 46 mm (che scendono a 29 grammi per quella da 42 mm), Huawei Watch GT 2 risulta comodissimo da indossare. Una volta abituatisi alle dimensioni, diventa un fidato compagno delle sessioni sportive, senza creare fastidi al polso.

L’aggancio dei cinturini è un classico da 22 mm, per cui è possibile sostituirli con quelli che si trovano in qualsiasi orologeria, magari optando per versioni in silicone (proposte anche direttamente da Huawei), più adatte all’ambito sportivo. In più la possibilità di scegliere tra la versione da 46 mm e quella da 42 mm permette di andare incontro alle esigenze sia del pubblico femminile che di quello maschile.

Una grande versatilità di utilizzo

ll sistema operativo proprietario consente di monitorare una serie infinita di sport: corsa all’aperto, corsa al chiuso (tapis roulant), passeggiata all’esterno, passeggiata all’interno, bicicletta, cyclette, nuoto (impermeabilità fino a 5 ATM, circa 50 metri), alpinismo, vogatore, ellittica. Insomma, una lista davvero completa.

Una volta individuato lo sport che si sta per praticare, basta avviare l’allenamento specifico e i vari sensori del Watch GT 2 si calibrano in modo tale da monitorare adeguatamente l’attività, restituendo dunque i dati più accurati possibili. Peraltro la possibilità di portare con sé lo smartwatch in acqua fino a 50 metri di profondità è una caratteristica che pochissimi altri modelli offrono.

In più, importante ricordare la presenza del GPS, manna dal cielo per chi è solito praticare jogging. Infatti, grazie a questa componente il Huawei Watch GT 2 riesce a tracciare il percorso, con tanto di distanza e mappa. Ovviamente è possibile anche condividere questi dati, magari attraverso una delle tante applicazioni utilizzate nell’ambito specifico.

Infine, c’è il monitoraggio continuo del battito cardiaco, che abbiamo trovato attendibile anche nella misurazione singola, un dettaglio non da poco. Peraltro i dati raccolti da questo sensore vengono utilizzati anche per misurare il livello di stress, un aspetto che, com’è facilmente comprensibile, può essere strettamente legato all’attività sportiva.

Tutto è coadiuvato da Huawei Health

Tutti i dati raccolti dall’attività sportiva possono essere comodamente visualizzati sia direttamente dallo smartwatch che dallo smartphone, attraverso l’applicazione proprietaria Huawei Health. Quest’ultima è indispensabile per poter sfruttare appieno le potenzialità dei wearable dell’azienda cinese e tra l’altro viene installata di default nei dispositivi del brand. Per cui, per utilizzarla, non occorre passare attraverso il Play Store.

Huawei Health crea dei veri e propri grafici che, utilizzando lo smartwatch nel tempo, consentono di creare uno storico dettagliato relativamente ai passi compiuti, alla distanza percorsa, alle calorie consumate. In più c’è anche la sezione sul peso corporeo, da poter aggiornare manualmente, così da avere una panoramica completa.

Insomma, Huawei Watch GT 2 può essere definito uno “sportwatch”, una categoria per la quale, in buona parte dei casi, occorre spendere cifre molto importanti. Il dispositivo dell’azienda cinese arriva invece sul mercato a 249 euro, quasi la metà, ad esempio, di quanto richiesto per un Apple Watch Serie 5.

Huawei Watch GT 2 è disponibile all’acquisto attraverso lo store ufficiale. Lo trovate a questo link.